Meglio i megacomprensori o quelli piccoli ma tosti?

Parliamo delle località sciistiche Italiane. Qui trovi i reportage delle nostre e delle tue uscite sugli sci, la descrizione delle migliori stazioni alpine e appenniniche. E ancora curiosità, aggiornamenti, novità e richieste di consigli.

Moderatori: El posta sempar lu, Rob_Roy

Avatar utente
sanvito25
livello: sci uniti
Messaggi: 228
Iscritto il: 22 giu 2008, 16:02
Località: Bologna

Re: Meglio i megacomprensori o quelli piccoli ma tosti?

Messaggioda sanvito25 » 19 gen 2009, 18:14

Snow mies ha scritto:Penso che per una settimana siano di gran lunga meglio i megacomprensori dato che essendoci più varietà di piste non c'è il rischio di annoiarsi a fare sempre le stesse piste..Invece nelle uscite giornaliere potessi scegliere sceglierei un piccolo comprensorio,dai 30 ai 50 km di piste, così uno si può veramente divertire e ripetere anche 3-4 volte piste molto belle..


Beh anch'io quoto questa affermazione, infatti l'avevo detto fin dal primo post.
Anch'io, quando da "giovane" facevo le settimane bianche, ho sempre optato per sella ronda. via lattea, resort francesi ....
Ma adesso, complice il fatto che riesco a sciare ca. 25-30 gg. all'anno, che ho la base a san Vito, che scio il più delle volte con moglie e figlio e quindi quelle 4/5 ore e non le 7/8 di una volta, beh allora mi si addice il "piccolo ma tosto".
Però anche a mia moglie (che è una che scia tranquilla) ma è abituata a sciare a Cortina, quando andiamo in val badia mi dice che le sembra di non avere sciato. Scusate se prendo sempre ad esempio la Val Badia, ma lo faccio perchè ci vado spesso, mi piace molto, ma le 3-4 piste davvero belle (Gran Risa rossa e nera, vallon, pedraces e edelweiss a colfosco) non sono proprio molto vicine ....

Ma anche per le settimane bianche, credo che un comprensorio "medio ma bello e vario" come, ad esempio, S.Martino di Castrozza a volte possa dare molte soddisfazioni. Non dimentichiamo infatti che l'automobile non è proprio il diavolo, e come già scritto, velocizza molto gli spostamenti tra le valli.
E allora, anche se mancano i collegamenti sci ai piedi (che dimezzano i tempi in cui puoi stare nelle valli vicine) ci si può andare anche in auto ..........

008
livello: sci uniti
Messaggi: 459
Iscritto il: 05 apr 2007, 17:04

Re: Meglio i megacomprensori o quelli piccoli ma tosti?

Messaggioda 008 » 20 gen 2009, 08:46

:roll: :roll: e dove sta scritto che in mega comprensorio non si possa fare ciò che si fa in uno piccolo??? sicuramente non sarà possibile il contrario.....Se si ha la fortuna di abitare vicino ad un mega comprensorio è bene sciarci,magari scegliendo la zona preferita. Le funivie NON sono meno veloci delle seggiovie, sono da valutare dislivelli e tragitti caso per caso e mediamente i tempo passato sugli sci è superiore proprio dove esistono molte funivie.Sulla possibilità di sciare su piste "toste" è una soggettività non si può generalizzare ....esistono mega e piccoli comprensori con queste peculiarità.Penso in ogni caso l'offerta (anche solo giornaliera) di un mega comprensorio sia nettamente favorevole anche in rapporto ai costi, e non riesco a capire la differenza tra la sciata giornaliera e quella in settimana :roll: voglio dire, a fine giornata gli sci me li levo cmq!!
Secondo me la considerazione da farsi è quella di valutare se conviene o meno sgropparsi ore e ore di strada per poi sciare meno del previsto.

Snow mies
livello: virate
Messaggi: 138
Iscritto il: 28 nov 2008, 18:47
Località: Arezzo
Contatta:

Re: Meglio i megacomprensori o quelli piccoli ma tosti?

Messaggioda Snow mies » 20 gen 2009, 19:25

.Se si ha la fortuna di abitare vicino ad un mega comprensorio è bene sciarci,magari scegliendo la zona preferita
.....Concordo con quello che dici ma pochissime persone hanno la fortuna di abitare vicino a un megacomprensorio e per chi stà vicino a un megacomprensorio e può sciare anche 3 volte a settimana ha un pò la stessa situazione di chi fa la "settimana bianca"..

Le funivie NON sono meno veloci delle seggiovie, sono da valutare dislivelli e tragitti caso per caso e mediamente i tempo passato sugli sci è superiore proprio dove esistono molte funivie
....Mi sembra che nessuno si sia lamentato della velocità delle seggiovie e è chiaro che dove non si può far altro che costruire funivie o cabinovie è giusto che vengano fatte ma è molto più comoda una seggiovia coperta..a togliere e rimettere gli sci a ogni cabinovia dopo un pò viene il nervoso..

Poi dipende da ognuno dove risiede..come ha detto Davide lui scia 2 ore in più andando al Mottarone invece che a Cervinia..
Poi ognuno ha le proprie esigenze e fa giustamente nel modo in cui gli torna più comodo..

008
livello: sci uniti
Messaggi: 459
Iscritto il: 05 apr 2007, 17:04

Re: Meglio i megacomprensori o quelli piccoli ma tosti?

Messaggioda 008 » 20 gen 2009, 20:22

...allora in ogni caso meglio il più vicino, anche se poi ti devi accontentare di quattro piste....ma dubito fortemente che si possa passare l'intera stagione con quella prerogativa.L'ideale cmq è sempre soggettivo,si può anche andare a sciare per poi fermarsi tre ore a prendere il sole :lol:, a me piace sfruttare al max la giornata sugli sci, un piccolo comprensorio non mi basta nemmeno per un pomeridiano :sonno:

Snow mies
livello: virate
Messaggi: 138
Iscritto il: 28 nov 2008, 18:47
Località: Arezzo
Contatta:

Re: Meglio i megacomprensori o quelli piccoli ma tosti?

Messaggioda Snow mies » 20 gen 2009, 20:52

si ho capito cosa vuoi dire e sono d'accordo con te anche a me piace sfruttare la giornata al massimo e alle 8e31 sono già sugli impianti e fino alle 4 non smetto di sciare e cerco di fare massimo mezz'ora di pausa pranzo..però penso che per conoscere bene un megacomprensorio non basti una giornata..chi è che non ripete almeno una volta la Nera Degli Orti e La Nera di Marilleva??poi personalmente a me piace sciare senza la frenesia e mi piace guardare anche il paesaggio ogni tanto.. 8)

Avatar utente
sanvito25
livello: sci uniti
Messaggi: 228
Iscritto il: 22 giu 2008, 16:02
Località: Bologna

Re: Meglio i megacomprensori o quelli piccoli ma tosti?

Messaggioda sanvito25 » 20 gen 2009, 22:33

008 ha scritto::roll: :roll: e dove sta scritto che in mega comprensorio non si possa fare ciò che si fa in uno piccolo??? sicuramente non sarà possibile il contrario.....S


Nei megacomprensori (intendo Dolomiti e Dolomiti di Brenta, gli altri li conosco meno) ci sono ovviamente bellissime piste, ma sono sparse qua e là. E vale per tutta la zona del Sella Ronda e valli adiacenti e magari anche Madonna di Campiglio stessa con Folgarida e Marilleva.
Nei comprensori "piccoli ma tosti" (non quelli piccoli e basta!!!!) per sciare sul serio non devi fare un'ora di spostamento su piste insulse.
E' ovvio che è soggettivo, altrimenti non avrei aperto neanche il topic.
Io stesso alterno giornate di sci "turistico", a giornate di sci "sulla terrazza del rifugio", a giornate di sci "tosto". Dunque io stesso, secondo il momento, prediligo l'una o l'altra soluzione.

Ma il messaggio vero che volevo lanciare è questo: non è bello solo ciò che è "grande" (come tanti credono), ma è bello ciò che "è bello", e a volte il piccolo e concentrato è molto più appagante del grande e dispersivo.
Ed era anche per ribadire che il grande a tutti i costi, il "collegato sci ai piedi" a tutti i costi a volte è una bufala.
Così come è una grande bufala il fatto che Cortina è brutta perchè i due versanti non sono collegati: è solo un problema di mappe, perchè a sciarci sopra non se ne sente proprio la mancanza!

simona.casarosa
livello: spazzaneve
Messaggi: 1
Iscritto il: 21 gen 2009, 19:08

Re: Meglio i megacomprensori o quelli piccoli ma tosti?

Messaggioda simona.casarosa » 21 gen 2009, 19:22

ciao, mi date un consiglio su quali sono i comprensori piccoli ma tosti in Trentino Alto Adige? posso sperare che siano anche un pò meno cari dei megacomprensori sia come ski pass che ricettivita'? O è una speranza vana? :? grazie!

davide f 3
livello: virate
Messaggi: 135
Iscritto il: 14 feb 2008, 16:54
Località: Busto Arsizio

Re: Meglio i megacomprensori o quelli piccoli ma tosti?

Messaggioda davide f 3 » 21 gen 2009, 19:57

comprensori piccoli ma tosti in trentino, al momento mi viene in mente andalo-paganella, 31 km di piste, giornaliero festivo 30 €. in alto adige penso invece a maranza, valles, racines, ladurns che hanno circa 20-25 km di piste (in questi però non ho mai sciato).

008
livello: sci uniti
Messaggi: 459
Iscritto il: 05 apr 2007, 17:04

Re: Meglio i megacomprensori o quelli piccoli ma tosti?

Messaggioda 008 » 21 gen 2009, 21:38

puoi sempre selezionare la località di un megacompresorio senza necessariamente pagare l'intero prezzo, stai negli impianti consentiti.....Arabba mi sembra non male , anche se è ancora in Veneto! :wink:

Avatar utente
sanvito25
livello: sci uniti
Messaggi: 228
Iscritto il: 22 giu 2008, 16:02
Località: Bologna

Re: Meglio i megacomprensori o quelli piccoli ma tosti?

Messaggioda sanvito25 » 21 gen 2009, 22:37

Tutto quello che è in Alto Adige difficilmente è a buon mercato.....
Piccolo ma tosto è Monte Elmo (a Sesto vicino a san candido), la Croda Rossa di Sesto (a Moso vicino a Sesto). Il Plose a Bressanone. negli altri non ho sciato.
In Trentino la zona Ciampac ad Alba di Canazei.
Forse a cavalese Alpe Cermis, ma non ci sono mai stato.
Ski center Latemar?

In effetti potremmo proseguire così il topic.
QUALI SONO I PICCOLI MA TOSTI (un po' dappertutto?)


Torna a “Sciare in Italia”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: gianluca74 e 1 ospite