Meglio i megacomprensori o quelli piccoli ma tosti?

Parliamo delle località sciistiche Italiane. Qui trovi i reportage delle nostre e delle tue uscite sugli sci, la descrizione delle migliori stazioni alpine e appenniniche. E ancora curiosità, aggiornamenti, novità e richieste di consigli.

Moderatori: Rob_Roy, El posta sempar lu

fede1986
livello: sci uniti
Messaggi: 412
Iscritto il: 16 feb 2008, 16:34
Località: Treviso

Re: Meglio i megacomprensori o quelli piccoli ma tosti?

Messaggio da fede1986 » 21 gen 2009, 23:20

[quote="sanvito25"][/quote]
dai c'è anche san martino di castrozza che sono andato pochi giorni fa che non è male per fare la giornata

Avatar utente
sanvito25
livello: sci uniti
Messaggi: 228
Iscritto il: 22 giu 2008, 16:02
Località: Bologna

Re: Meglio i megacomprensori o quelli piccoli ma tosti?

Messaggio da sanvito25 » 22 gen 2009, 21:16

fede1986 ha scritto:
sanvito25 ha scritto:

dai c'è anche san martino di castrozza che sono andato pochi giorni fa che non è male per fare la giornata


Verissimo, secondo me san Martino è ottimo anche per più giorni: ha diverse piste molto belle e quoto alla grande. Unico neo, per chi odia gli spostamenti, è che entrambi gli impianti che salgono in quota sono fuori paese.
Però è già un comprensorio "medio" .....

mauropd
livello: virate
Messaggi: 105
Iscritto il: 25 nov 2007, 19:17
Località: padova

Re: Meglio i megacomprensori o quelli piccoli ma tosti?

Messaggio da mauropd » 23 gen 2009, 10:39

Beh, allora, caro Sanvito, io non credo che Cortina possa essere definito un comprensorio piccolo ma tosto!! Stiamo scherzando?? ;-)) Cortina ha 90 km di piste (Tofane e Cristallo/Faloria) collegate da uno skibus di 3 minuti 3 che porta dalla partenza della Freccia del Cielo (Funivia Tofana), che raggiungi sciando, a quella del Faloria. Non è molto differente dal prendere il "gardena ronda" il trenino che attraversa santa cristina.
Quindi Cortina è un comprensorio medio/grande e tostissimo.

A me piace molto sciare a San Martino (peccato per alcuni collegamenti fatti con impianti un po' lenti-seggiovie a 2 - ma le piste sottostanti si rovinerebbero con più portate, forse), perchè non c'è nessuna pista "forzata" di collegamento (tra Tognola e Ces, le 2 aree storiche)....sono tutte piste rosse "toste", e che uno farebbe volentieri anche se non dovesse andare da una parte all'altra. Oltre tutto ci si abbronza da Dio (per la bella esposizione), il comprensorio è alto (1400-2450), se si paragona al Civetta(979-2100), per esempio.
Sanvito dice che a San Martino gli impianti che portano in quota sono fuori paese? Ma stiamo parlando di andarci in auto per un giorno o di essere lì in hotel?? Nel secondo caso è un falso problema...anche dove gli impianti sono un po' più vicini (e qui comunque sono appena alla periferia, non certo distanti), ti ci portano con gli skibus degli hotel.

Mi piace Andalo (Paganella) perchè ha piste carine (anche se negli ultimi 10 anni le hanno un po' troppo spianate...), ed ha un buon rapporto qualità prezzo..

Io trovo molto bello (come suggerisce Sanvito) anche il monte Elmo , però a chi vuole qualcosa di economico, lì gli hotel, a Sesto, non sono proprio a buon mercato (anche se spesso danno servizi ineguagliabili tipo welness). Io , anni fa, alloggiai a Monguelfo(risparmiando decisamente sull'hotel) e andai a plan de corones(che da allora aborro per l' affollamento), e a monte Elmo, che mi piacque parecchio..

Altra idea-risparmio è Sant'Andrea (Bressanone), per sciare alla Plose (che vanta la nera "Trametsch", la più lunga dell'Alto Adige), dove puoi trovare alberghi (e affittacamere!!) molto economici e puliti.

A chi propone Arabba, suggerendo di limitarsi allo skipass di valle, dico che non sono d'accordo...lo troverei un supplizio di Tantalo!!!!!! ;-))

Avatar utente
sanvito25
livello: sci uniti
Messaggi: 228
Iscritto il: 22 giu 2008, 16:02
Località: Bologna

Re: Meglio i megacomprensori o quelli piccoli ma tosti?

Messaggio da sanvito25 » 23 gen 2009, 12:14

mauropd ha scritto:Beh, allora, caro Sanvito, io non credo che Cortina possa essere definito un comprensorio piccolo ma tosto!! Stiamo scherzando??

A me piace molto sciare a San Martino

Io trovo molto bello (come suggerisce Sanvito) anche il monte Elmo ,

Altra idea-risparmio è Sant'Andrea (Bressanone), per sciare alla Plose (che vanta la nera "Trametsch", la più lunga dell'Alto Adige), dove puoi trovare alberghi (e affittacamere!!) molto economici e puliti.

A;-))


Beh no, non parlavo di Cortina .... Anche se prova a considerare la zona da Tofana Express a Pomedes e RaValles/Forcella Rossa/Col Drusciè: questo, anche se poi collegato con il resto, è un comprensorio "piccolo", ma "tostissimo" e soprattutto,cosa che manca da qualunque altra parte, tutto "ravvicinato". Cioè il bello è tutto lì, a vista e a tiro di seggiovia, non perso negli angoli lontani (vedi Alta Badia).

A san Martino ho trascorso l'ultima settimana bianca della mia vita (prima di prendere casa a San Vito). Ebbene, mi è piaciuto moltissimo e ha contribuito a sfatare il mito dei megacomprensori a tutti i costi: la bellezza si capisce sciando, non dalle mappe e dai chilometri. MOlto meglio fare 4 volte di seguito una bella pista (fino a conoscerla nei dettagli) che una volta sola 27 mezze piste!!

E su Monte Elmo e Plose sfondi una porta aperta.

Secondo me MauroPD non è più giovanissimo :?: (come me) :lol: , e ha capito che lo sci non si miusra in ore e in km. di piste!!

Avatar utente
Kithoson
livello: virate
Messaggi: 132
Iscritto il: 05 dic 2008, 01:39

Re: Meglio i megacomprensori o quelli piccoli ma tosti?

Messaggio da Kithoson » 23 gen 2009, 18:40

mauropd ha scritto:A me piace molto sciare a San Martino ....sono tutte piste rosse "toste", e che uno farebbe volentieri anche se non dovesse andare da una parte all'altra. Oltre tutto ci si abbronza da Dio (per la bella esposizione), il comprensorio è alto (1400-2450), se si paragona al Civetta(979-2100), per esempio.


s-a-n-m-a-r-t-i-n-o! s-a-n-ma-r-t-i-n-o!

non a caso lo scorso anno sulla Rekord (rossa) di San Martino si è svolto il campionato italiano dei Maestri di Sci!

trev
livello: spazzaneve
Messaggi: 9
Iscritto il: 26 gen 2009, 13:20

Re: Meglio i megacomprensori o quelli piccoli ma tosti?

Messaggio da trev » 26 gen 2009, 13:25

In effetti potremmo proseguire così il topic.
QUALI SONO I PICCOLI MA TOSTI (un po' dappertutto?)


In Lombardia è pieno!

Citando solo quelli non collegati in stile megacomprensorio, 'abbastanza tosti' e 'non troppo piccoli':

Provincia di Sondrio:
- Madesimo
- Chiesa Valmalenco
- Santa Caterina di Valfurva
- Bormio
- Validentro-Valdisotto

Provincia di Brescia:
- Borno
- Montecampione
- Aprica

Provincia di Bergamo:
- Colere
- Monte Pora
- Foppolo/Carona
- Valtorta/Piani di Bobbio

Sono tutti grandi a sufficienza per garantire un ottima giornata di sci, con piste impegnative.

davide f 3
livello: virate
Messaggi: 135
Iscritto il: 14 feb 2008, 15:54
Località: Busto Arsizio

Re: Meglio i megacomprensori o quelli piccoli ma tosti?

Messaggio da davide f 3 » 26 gen 2009, 15:50

I piani di bobbio saranno anche un bellissimo posto, che a me piace molto, ma dire che siano tosti mi sembra molto azzardato :shock:

008
livello: sci uniti
Messaggi: 459
Iscritto il: 05 apr 2007, 17:04

Re: Meglio i megacomprensori o quelli piccoli ma tosti?

Messaggio da 008 » 26 gen 2009, 16:23

Secondo me MauroPD non è più giovanissimo (come me) , e ha capito che lo sci non si miusra in ore e in km. di piste!!sanvito25
livello: virate

Posts: 71
Joined: Sun Jun 22, 2008 4:02 pm
Location: Bologna


si in effetti lo sci non lo si misura in ore e km. di pista..... ma siccome l'impegno di una giornata è come minimo da sacrificare, perchè limitarsi a poche, seppur impegnative piste??? la differenza tra sciatore di professione e turistico sta proprio qui, eppoi difficilmente si possono interpretare discese da superG o DH dove non è consigliato e consentito per cui....

008
livello: sci uniti
Messaggi: 459
Iscritto il: 05 apr 2007, 17:04

Re: Meglio i megacomprensori o quelli piccoli ma tosti?

Messaggio da 008 » 26 gen 2009, 16:32

Secondo me MauroPD non è più giovanissimo :?: (come me) :lol: , e ha capito che lo sci non si miusra in ore e in km. di piste!![/quote]




..si in effetti lo sci non lo si misura in ore e km. di pista..... ma siccome l'impegno di una giornata è come minimo da sacrificare, perchè limitarsi a poche, seppur impegnative piste??? la differenza tra sciatore di professione e turistico sta proprio qui, eppoi difficilmente si possono interpretare discese da superG o DH dove non è consigliato e consentito per cui....

di Arabba ne avevo sentito parlare molto bene (come piste interessanti) :roll: ....

Avatar utente
Rgancho
livello: spazzaneve
Messaggi: 28
Iscritto il: 13 nov 2008, 23:30
Località: Roma

Re: Meglio i megacomprensori o quelli piccoli ma tosti?

Messaggio da Rgancho » 26 gen 2009, 16:54

.....anke secondo me per chi debba sciare per piu di un giorno siano meglio i garandi comprensori....pero per me sono 100 volte meglio quelli piccoli.
per esempio,io parlo di posti del centro sud,vado spesso a Capracotta...e un piccolissimo comprensorio del molise....ma dove il prezzo del giornaliero e bassissimo,dove c'e ancora lo skipass per 2 ore,il parcheggio nn si paga,nei rifugi hai un ottima accoglienza....e se ti vedono piu di una volta...ti offrono pure qualcosa,quando sali sulla seggiovia per la rpima volta nella giornata ti salutano..e duranto il giorno c'e sempre qualke scambio di battute,quindi la cortesia e al massimo...e quando kiudono gli impianti il personale saluta sempre..sembra di stare in un volo aereo.... :).e poi nei piccoli comprensori nn si vedono quelle sfilate di gente ke va li solo per farsi vedere e per di piu per farlo si dimostrano arroganti...esempio....durante l'imbarco in seggiovia ti salgono cn gli sci,tavole addosso,spingono..si infilano(questo succede sempre a roccaraso)...perke per loro errivare sulla sedia prima di te...e qualcosa di straordinario :shock: .
poi nei piccoli comprensori e ancora possibile diciamo discutere sullo skipass..x esempio se uno o piu impianti quel giorno sono kiusi...beh c'e sempre uno sconto sullo skipass....un esempio e campo imperatore dove mi e capitato di andare li e il cartello diceva chiusura impianti alle 15.00 e ho avuto una riduzione del giornaliero e sono stati loro stessi a dirmi...si ha ragione in effetti nn rimaniamo aperti tutto il giorno quindi..... :)...e nn solo li anche a campitello matese che e piu grande di campo imperatore mi e successo spesso questo....
si e vero pero che le piste nei piccoli sono sempre le stesse..ma e possibile fare dei diversivi senza alcun problema....sempre a capracotta..con gli amici prepariamo dei trampolini in alcuni punti...per svariare un po....cioe che nn e possibile fare in posti grandi sia x l'autorizzazione sia per la troppa gente.
..infine si i megacomrensori sono molto divertenti ma nei piccoli c'e un aria diversa...molto piu accogliente...quasi amichevole...e x me cio vale molto di piu di qualche bella pista...

Rispondi