Tonale: report

Parliamo delle località sciistiche Italiane. Qui trovi i reportage delle nostre e delle tue uscite sugli sci, la descrizione delle migliori stazioni alpine e appenniniche. E ancora curiosità, aggiornamenti, novità e richieste di consigli.

Moderatori: El posta sempar lu, Rob_Roy

Avatar utente
Rob_Roy
livello: sci totale
Messaggi: 2237
Iscritto il: 11 nov 2005, 11:48
Località: Monte San Pietro (BO)
Contatta:

Tonale: report

Messaggioda Rob_Roy » 22 gen 2006, 12:58

Le mie impressioni sul Tonale sono più che positive, dire che ci siamo divertiti è dir poco!

Eravamo in 2 famiglie composte da: papini in snow, 2 bimbi e moglie in sci.

Corsi collettivi sciatori 11-13.
Corsi collettivi snowboarder "PRO" (che saremmo noi, muahahaha): 14-16.

Per cui, detto ciò: io ed il mio amico una volta accompagnati i bambini piccoli al corso abbiamo fatto a manetta il + possibile, hotel per il pranzo con taffio ad imbuto e uscita a manetta per arrivare al corso alle 14 (brutta cosa mangiare salsiccia e funghi con magari un atipastino tonno fagioli cipolla e patate ed uscire subito per fare il corso..... :shock: ).

La settimana è stata climatologicamente abbastanza bella, a parte martedi che c'è stata bufera con forte vento e neve ghiacciata che scendeva in orizzontale e mercoledi che hanno chiuso alcune seggiovie per il vento.
Tutti gli altri giorni sono stati molto belli, addirittura giovedi e venerdi caldissimi con temperature sopra allo zero (a 1900 mt non è il massimo eh!).

Eravamo alloggiati all'hotel La Mirandola, a destra della seggiovia Valbiola, fuori paese in posizione dominante; in hotel ci siamo trovati molto bene ed abbiamo mangiato come dei maiali; alla sera, dopo aver mangiato antipasto (a buffet), primo, secondo, il secondo lasciato dai figli, contorno e dolce di solito andavamo ad abbioccarci sui divanetti della salottino animazione, solo una sera, nel torneo di scala 40 è salita l'adrenalina alle stelle (MUAHAHAHAHAHAHA!!! oh, cmq sono arrivato in semifinale! :lol: ).

Il nostro maestro di snow "Patrick" è uno sballato duro che ha fatto dei numeri da circo durante il corso tra cui un bel backflip chiuso perfettamente in fuori pista.
Vedere le evoluzioni da un tipo così (30 anni, 16 anni che va in snow 7 ore al giorno per circa 5 mesi all'anno...) è stato a dir poco affascinante in quanto chiudeva dei 360 con una naturalezza inaudita, sia in switch che in normal (poi se gli sciatori non capiscono spiego meglio...).

Vi assicuro che io della gente che va in snow ne ho vista e dei maestri ne ho avuti, ma questo li passa di gran lunga tutti ed alla scuola sci del tonale è considerato il migliore di tutti.

Di neve ce n'è veramente poca, quindi per poter surfare su della fresca ci siamo inventati di entrare nei canaloni naturali al centro del comprensorio, dove il vento aveva spazzato all'interno circa 60-80 cm. di fresca.

Nei canaloni però ci sono piante e pietroni allucinanti, ma è stata una vera figata in quanto sono halfpipe naturali e presentavano una cosa ovviamente inconsueta: sul fondo e dalla parte destra (verso Ponte di Legno) c'era un quintale di fresca portata dal vento, dalla parte sinistra erano marmificati dal vento, quindi si prendeva velocità sulla parte sinistra e si andava a saltare sul bordo destro in fresca.

Anche con tutta la buona volontà non mi riesco di immaginare in caso di 50-60 cm. di neve fresca tutte le possibilità che offre il comprensorio: il bello è che (con la neve) si possono fare kilometri di fuoripista "tranquilli", ovvero serviti da una seggiovia e con arrivo in pista, senza problemi di alberi o di avvallamenti assorbi-energia.

Solo pensare di prendere la 22-Alpe Alta e scendere verso la 25-Tonale Occidentale mi fa venire i lacrimoni agli occhi, oppure prendere la 26-Contrabbandieri e scendere in costa verso la Valbiolo...

Se poi uno desidera fare un pelo di fatica con le ciaspole ci sono dei passaggi da fare che rasentano l'incredibile (sto parlando del passaggio tra la seggiovia 25-Tonale Occidentale e la 22- Bleis e viceversa oppure dalla Bleis verso valle).

Altresì non credo che uno sciatore esperto si possa divertire per più di 1-2 giorni consecutivi sulle piste:
di piste veramente tecniche ce ne sono poche, una nera lastrificata la 32-Cady Carosello che mia moglia si è fatta col sedere perdendo gli sci dopo 3 curve (hi hi hi) e la Paradiso.
Quest'ultima è veramente una gran bella pista, ma non particolarmente tecnica per sciatori esperti a mio avviso; fino verso metà è neve naturale, morbidissima che permette di incidere perfettamente anche la lamina dello snow, quindi si tirano dei carvoni da capogiro, la 2a parte è neve artificiale e molto più dura, quindi lo snow, se non vuole scendere ai 200 all'ora è costretto a derapare.

Fatta 3 volte di seguito d'un fiato devo dire che si subisce un pò sui quadricipiti :-)

Essendo leggermente staccata dal comprensorio e di aspetto vista dal basso un pò inquietante non c'è nessuno, quindi se uno se la vuole sparare ai 200 mette a repentaglio solo la sua incolumità! :wink:

Nel percorso ci sono un paio di dossi in cui sono inevitabili gli stacci dalla pista :D; la velocità non ci ha permesso di provare grab o rotazioni, veramente troppo pericoloso, siamo stati "gobbi muti e contenti così" :D

Anche su tale pista in caso di neve ci sono dei passaggi "tranquilli" in fresca che sarebbero veramente una figata!

Il ghiacciaio non è certo per snowboarder: si arriva dall'ovovia Paradiso, poi si prende una seggiovia biposto a manovella e scoperta che, dopo un tempo che risulta pressochè infinito in quanto si ferma ogni pilone porta a valle del ghiacciaio. La temperatura ed il vento hanno consentito di scendere da tale seggiovia in condizioni di semi-ibernazione.

Da li si va a prendere il tanto amato impianto: l'ancora!
Ma occhio che non è un'ancora normale, non so che pendenza sia e che lunghezza, ma so che al 1° strappo mi ero già pentito di essere li e quando sono arrivato su avevo la gamba anteriore che mi sembrava si stesse staccando dal corpo.

La piste del ghiacciaio era vetrificata, quindi una pacchia la discesa... (c'erano solamente 2 COGLIONI in snow, io ed il mio amico, chissà perchè?!)

Da in cima cmq il panorama è veramente molto bello e si spazia direi per centinaia di km.

La pista che poi porta alla Paradiso è un canalino di 3-4 metri di larghezza (ovviamente vetrificata pure quella) da fare a manetta in quanto presenta "dune" ed alla fine bisogna comunque scarpinare, GASP! :?

Tornati poi sul ciglio della Paradiso si ricomincia a sognare sendendo.

Dovendo portare i bimbi al corso delle 11 ed avendo noi snow il corso dalle 14 alle 16 non abbiamo potuto visitare Ponte di Legno.
Mi hanno accennato che ci sono piste più tecniche, ma alla fine con lo snow non è certo di nostro interesse e con la poca neve a disposizione presumo che i fuoripista sarebbero stati impossibili.

Snow-Park: la località presenta un discreto snow-park con delle strutture anche molto tecniche quali half pipe, big jump, rails dritti a doppia pendenza bitubo e un rail curvo a S monotubo (che lo fate voi!).

Presenta inoltre anche una serie di possibilità per i meno dei super esperti (quindi per gli scarsi come me): jump medio da 5-8 mt., 2 jump piccoli da 3-5 mt, 1 rail rainbow (credo si chiami così) doppio tubo alto (150 cm. circa) ed un altro basso (60 cm. circa).
Peccato che in alcune parti non c'è neve ed un jump piccolo è impraticabile causa scarsa manutenzione.

Lo snow-park è servito dalla seggiovia Valena, quindi più che comodo!

Sono limitate però le sequenza in quanto molte strutture sono messe in parallelo, si possono fare:
.) half pipe, un jump piccolo ed un rail
.) jump medio, 2 jump piccoli (se fossero messi a posto) ed un rail
.) jump medio, rail rainbow alto doppio tubo, jump piccolo, rail

Il jump medio presenta ora un landing vetrificato, quindi è quasi inevitabile la culata all'atterraggio del salto (io dopo la 3a ho pensato di desistere...).

Informazioni per le offerte ski-pass+scuola di sci offerti dagli hotel: non ci sono quote in partecipazione tra hotel, impianti e scuole sci; sono gli hotel che pagano lo ski-pass e la scuola di sci con un po di sconto.
Il direttore dell'hotel mi ha accennato ad un 5% circa per lo ski-pass e quasi nulla sul corso di sci (5€ su 75).

I parcheggi vicino agli impianti di risalita sono GRATIS!!!!!!!!!

Gli impianti, a parte il ghiacciao, sono efficientissimi!
Praticamente tutte seggiovie 4posti ad ammorsamento automatico e quasi tutte coperte, una vera figata se si pensa poi che in questo periodo non esisteva preaticamente coda a parte la Valbiolo (pista facile da 2,7 km.) in cui c'era coda fino al cancelletto di ingresso (2' circa) e la Valena alle 11 in quanto partivano tutti i corsi collettivi di sci.

Ci sono anche 3-4 skilift, ma si possono tranquillamente evitare: il bello è che uno presenta al bordo un bel jump, quindi si arriva a manetta dalla pista, si tira un jump e si passa lo ski-lift: di solito lo sciatore che ti guarda si caga addosso e immediatamente ti manda a cagare, ma una tedescona mi ha fatto un bel sorriso che ho immediatamente contraccambiato con un "air-kiss" .... :D

Ora scarico foto e film, mi sa che ho fatto veramente poco che possa essere interessante per il pubblico, non ho avuto il tempo in una settimana di fermarmi un attimo, io ed il mio amico eravamo folgorizzati da sti cacchio di canaloni naturali e da Patrik, sarebbe stato fantastico fare un filmino mentre ci saltavamo dentro o durante la discesa di uno dei 2 sulle pareti di fresca ma la videocamera era a casa a causa della pericolosità di ciò che facevamo (far dei salti già da una parete di 2-3 metri di fresca spesso causa all'atterraggio un ribaltamento e fare i rail o dei 180 allo snow-park spesso causa cadute sublimi e memorabili, quindi per la salvaguardia dei 841€ della videocamera l'ho usata solo in compagnia della famiglia...!)

Se volete altre info.... :wink:

Bye :P

P.S.: sono stato sull'orlo di menare uno sciatore che mi è venuto addosso alla fine di una pista mentre aspettavo il maestro per mia figlia piccola: questo voleva anche avere ragione perchè non ero a bordo pista (l'appuntamento era li), quindi non ci ho più visto, mi sono staccato lo snow e sono partito, il mio amico quando ha visto la scena mi ha atterrato...
Bah, veramente a volte non capisco la gente, ti fa cadere mentre sei fermo a farti i cacchi tuoi e vuole pure avere ragione :evil:
Un altra sciatrice mi ha fatto cadere mentre mi stavo staccando il piede posteriore per prendere la seggiovia, mi ha chiesto scusa subito e dei problemi non ce ne sono stati, nessuno si è fatto male, amen, sono cose che possono capitare....

Ospite

Messaggioda Ospite » 22 gen 2006, 23:12

Ottima relazione, Rob. Condivido in pieno le tue valutazioni sulla Paradiso (pista incredibile) e sugli ottimi impianti (eccetto al Presena).

Devo però dire che nonostante i loro sforzi e i grandi investimenti qualche coda si forma nei festivi, in particolare alla Valbiolo. Altra critica: hanno investito decine di migliardi per impianti e piste a Temù senza dotarle (per quest'anno) di innevamento artificiale. Come si può pensare di sciare senza cannoni dai 1000 ai 1800 m? Risultato: impianti ancora chiusi e siamo al 22 gennaio. Devo comunque ammettere che il loro progetto, una volta terminato, sarà senza dubbio il migliore piano di sviluppo visto da parecchi anni a questa parte in Italia.

Anche il mio giudizio (da sciatore) è comunque largamente positivo.

Hai avuto modo di mettere piede (o snowboard) al Ponte di Legno? Hai provato la pista di rientro dal Tonale sino a Ponte? Cosa ne dici?

Avatar utente
Rob_Roy
livello: sci totale
Messaggi: 2237
Iscritto il: 11 nov 2005, 11:48
Località: Monte San Pietro (BO)
Contatta:

Messaggioda Rob_Roy » 23 gen 2006, 08:16

andrea ha scritto:Hai avuto modo di mettere piede (o snowboard) al Ponte di Legno? Hai provato la pista di rientro dal Tonale sino a Ponte? Cosa ne dici?


No Andrea, come ho scritto anche se sembra incredibile non abbiamo avuto molto tempo per allontanarci dal Tonale in quanto dovevamo portare i bimbi piccoli al corso delle 11 e noi avevamo il corso di snow alle 14, per cui era impossibile se non saltando un giorno di corso, arrivare a Ponte.
Parlando col maestro comunque mi ha detto che con l'avvio della nuova ovovia di rientro Ponte->Tonale apriranno una nuova pista rossa che partirà da circa metà della Paradiso ed arriverà a Ponte. Il tutto, dalla partenza della Paradiso a Ponte saranno circa 11 km.!

Sicuramente per quanto mi riguarda è un posto da tenere in considerazione, sorattutto magari per farci un paio di gg dopo una abbondante nevicata! :wink:

Bye :P

Avatar utente
sergio
livello: sci totale
Messaggi: 1687
Iscritto il: 09 ott 2004, 14:41
Località: Brianza
Contatta:

Messaggioda sergio » 28 gen 2006, 16:07

nn capisco xkè noi sciatori nn possiamo fare fuori pista o salti? Quando ho girato un comprensorio + volte in giorni consecutivi mi metti un salto davanti io mi scimmio e ti sto lì giorni cn sto salto!!!!!!!!!

In effetti la Paradiso si è una bella pista ma nn è esegaratamente difficile ed è + scena ke effettiva difficoltà!!! Ma è cmq una pista spettacolare capace di dare delle belle emozioni.

Purtroppo al presena gli impianti nn sn il max e sn una tortura anke x noi sciatori. Ma siamo su un ghiacciaio e fare seggiovie costa troppo!!!!

Ospite

Messaggioda Ospite » 28 gen 2006, 17:13

sergio ha scritto:nn capisco xkè noi sciatori nn possiamo fare fuori pista o salti? Quando ho girato un comprensorio + volte in giorni consecutivi mi metti un salto davanti io mi scimmio e ti sto lì giorni cn sto salto!!!!!!!!!


Beh, non so se hai mai provato lo snow: fare un salto o fare fuori pista con lo snow è un discorso, farlo con gli sci è tutta un'altra cosa, ovvero, o sei veramente bravo o rischi di farti male... :wink:

Bye :P

Avatar utente
sergio
livello: sci totale
Messaggi: 1687
Iscritto il: 09 ott 2004, 14:41
Località: Brianza
Contatta:

Messaggioda sergio » 28 gen 2006, 18:50

certo se vai ancora in giro a spazzaneve sicuramente nn devi andare fuori pista, ma se no puoi benissimo e nn è nemmeno pericolosissimo!!! Ma cm in ogni casa nn si può iniziare dall'alto!!! :D Se vai in fuori pista e inizi da un 70-80% sicuramente ti fai male...nn ho mai provato lo snow quindi nn so dirti, ma mi sembra ke cn lo snow sia molto + semplice imparare. I limiti dello snow poi ti impediscono di divertirti in pista quindi tti poi vanno a cercare il fuori pista e salti!!!!!! Naturalmente correggetemi se sbaglio. Sul fatto di farsi male io ho sempre pensato ke dipende di + dalla preparazione dello sciatore/snowboarder ke dal mezzo. Se uno è allenato è molto difficile ke si faccia male, mentre uno ke nn fa un caxxo x mesi e poi va sciare nn si stupisca ke si rompe una gamba!!!! Poi da quando ho visto sul campo i polsi degli snowboarder nn sn molto felici :lol: ...
Poi quando mi infiltravo (si xkè noi sciatori siamo sempre i buoni accetti) nello snowpark facevo dei voli incredili tanto ke i miei amici credevano ke stavo provando chissà ke csa...ma nn mi sn mai fatto niente...poi magari sn io ke sn di gomma (anke xkè a 17 anni nn è facile farsi male) o ke ho un culo osceno

Avatar utente
Rob_Roy
livello: sci totale
Messaggi: 2237
Iscritto il: 11 nov 2005, 11:48
Località: Monte San Pietro (BO)
Contatta:

Messaggioda Rob_Roy » 28 gen 2006, 22:19

io circa 20 anni fa sciacchiavo, hai presente quegli sci alti circa 220 cm. con le lamine praticamente parallele? :lol: :lol: :lol:

Devo dire che il farsi male effettivamente dipende dalla preparazione, ma ti assicuro che preferisco 1000 volte fratturarmi un osso (l'anno scorso il radio dx) che magari i crociati o il menisco di un ginocchio (un miuo amico sciatore 2 anni fa su un salto invisibile...).

Penso che alla fine lo snow ti consenta di fare ste cose dello sci, poi è nato per andare in fresca e quindi ovvio che in pista si ribalta totalmente la cosa e a lungo andare, soprattutto sul duro, con lo snow diventa un pò monotona la discesa (se vai in Val Gardena probabilmente c'è l'1% di snow, se vai al Cimone direi che trovi il 50-60% di snow).

Pro e contro.... :wink:

Al Tonale cmq non ne ho visti molti venirci dietro nei canaloni, però è anche vero che il livello medio di sciatori e snoboarders che ho visto mi è parso relativamente "bassino".

Bye :P

Avatar utente
sergio
livello: sci totale
Messaggi: 1687
Iscritto il: 09 ott 2004, 14:41
Località: Brianza
Contatta:

Messaggioda sergio » 29 gen 2006, 12:46

Quello è vero gli sciatori è + difficile ke si facciano male, ma quando si fanno male si fanno molto male!!!!! Poi io sn giovane, faccio brek dance (=mazzate allucinanti in ogni parte del corpo ogni volta ke cadi) quindi faccio delle cadute incredibile e nn mi faccio niente. E penso ke gli sciatori siano indistruttibili o ke io sia indistruttibile...Poi è vero lo vadi benissimo ke gli snowboarder riescono a andare fuori pista molto + facilmente di noi...Dai Rob quando ci vediamo x andare a sciare ci scambiamo i mezzi di "locomozione" :lol: ...csì avrò presente cm va lo snow...

Avatar utente
Rob_Roy
livello: sci totale
Messaggi: 2237
Iscritto il: 11 nov 2005, 11:48
Località: Monte San Pietro (BO)
Contatta:

Messaggioda Rob_Roy » 29 gen 2006, 13:12

Ci scambiamo i mezzi di locomozione???? :shock:


Muahahaha, la vedo durissima che io mi stacchi dalla mia Custom per tornare sui "bacchetti" con gli scarponi da robot (ogni passo: clockt-wdsniiiiiiii, clockt-wdsniiiiiiii) e le racchette (io con le racchette ci gioco a beach tennis! :D :D :D ).

Ogni tanto effettivamente mi viene il trip di provare gli sci ma poi penso che mi sto divertendo troppo con lo snow e cominciare un'altra volta a 40 anni vi garantisco che è dura!

Sicuramente ci sarebbe da sbudellarsi dalle risate a fare sto scambio, anzi, sai che facciamo?!: quando ci vediamo andiamo su una azzurrina di 1 km. e facciamo una gara, muahahahaha.... chi arriva giù per primo, vivo ovviamente, VINCE!!!!! :lol: :lol: :lol:

Ovvio che nella discesa però non si bara: ci si corregge a vicenda....

Inizia a pensare se sei destro o sinistro avanti!

Bye :P

crapamata

Re: Tonale: report

Messaggioda crapamata » 26 feb 2006, 21:08

[quote="Rob_Roy"]Le mie impressioni sul Tonale sono più che positive, dire che ci siamo divertiti è dir poco!

Io è da 15 anni che vado al Tonale. Ho incominciato all'età di 4 anni a mettere gli sci ai piedi. Ora giro perfettamente trick tipo 360, rodeo 540, ecc. Gli impianti che sono presenti al Tonale sono stupendi. Riguardo ai maestri ne conosco uno che è un mio carissimo amico che fa della roba da chiodi con gli sci. Calcola solo che la roba che fa il Patrick con lo snow lui lo fa con gli sci. Il suo nome è Thomas. Per me è un idolo infatti è da lui che mi è presa la mania dei trick e seguendo alcuni suoi consigli riesco a fare dei trick fenomenali. :D Come albergo io alloggio sempre al Flora Alpina dove come la maggior parte degli alberghi del Tonale è a gestione familiare. Si mangia da Dio e se attaccato al Valena. Se vuoi un consiglio quando torni e se ci torni su prova la pista Alpino. Praticamente appena arrivi su con la seggiovia Bleis invece che andare giù a destra vai a sinistra. E' una pista molto tecnica con molti cambi di pendenza ed è molto lunga (più o meno 4Km). Poi prova a fare il Pegrà che praticamente ti collega il Tonale con Ponte. E' una pista molto bella perchè sei in mezzo al bosco però se usi lo snow stai attento che non sia ghiacciata perchè ci sono 5-6 tornati e se li sbagli voli nel bosco. Se non sai dove si trova il Pegrà praticamente incomincia di fronte all'hotel Bezzi che è sulla strada prima di Ponte. Se sei un patito di ciaspole o pelli di foca ti consiglio di andare su al Contrabbandieri e una volta su ti cali verso la bassa dove arrivi al rifugio Bozzi. Però stai attento che ci sono dei passaggi molto insidiosi. Un'altra cosa bella del Tonale è che c'ha molti locali tipo Antares, Miramonti, Heaven, La Cantinetta che sono molto belli specialmente il Miramonti, l'Antares e l'Heaven che sono discoteche. La Cantinetta, El Bait così sono più dei pub dove però sbaracchi ugualmente. :D Comunque quest'estate apriranno, se tutto va bene, il collegamento Ponte di Legno-Tonale con la seggiovia che avrà un punto di sosta li dai vigili del fuoco che te puoi decidere se andare su al Tonale oppure andare verso Ponte. Per quanto riguarda la pista Paradiso è una pista stupenda e a battere quella pista con il gatto ci riescono solo 2 persone. Poi per la pista che dicevi tu Paradiso-Ponte probabilmente partirà a fianco dalla metà del primo muro della Paradiso e si andrà a collegare con il Pegrà. :D


Torna a “Sciare in Italia”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite