Via Lattea/Monti della Luna

Parliamo delle località sciistiche Italiane. Qui trovi i reportage delle nostre e delle tue uscite sugli sci, la descrizione delle migliori stazioni alpine e appenniniche. E ancora curiosità, aggiornamenti, novità e richieste di consigli.

Moderatori: El posta sempar lu, Rob_Roy

Esieta
livello: spazzaneve
Messaggi: 7
Iscritto il: 02 mar 2010, 15:42

Via Lattea/Monti della Luna

Messaggioda Esieta » 02 mar 2010, 15:54

Stavo pensando di andarci da Milano in giornata durante la settimana, quando dovrebbe esserci poca gente, sapreste dirmi com'è? Sono abituato bene, di solito scio nel comprensorio del Sellaronda :D
Ho visto che il giornaliero costa 43 euro, non poco, li vale?

fla5
livello: virate
Messaggi: 56
Iscritto il: 02 gen 2009, 23:55

Re: Via Lattea/Monti della Luna

Messaggioda fla5 » 02 mar 2010, 16:20

Il comprensorio della Vialattea è ottimo, per le piste paragonabile al Sellaronda (ma non per l' organizzazione), sicuramente vale la pena e il rapporto qualità prezzo è ottimo.

Durante i giorni feriali non dovrebbe esserci molta gente, in quelli sfestivi è un po' pieno.

Nell' area di Claviere e Monti della Luna solitamente c' è sempre meno gente le piste non sono particolarmente difficili ma vale la pena provarle anche per i panorami. Nell' area di Sestriere, Sauze e Sansicario trovi piste anche molto lunghe e molto tecniche.

valanga
livello: virate
Messaggi: 60
Iscritto il: 02 ott 2009, 10:09

Re: Via Lattea/Monti della Luna

Messaggioda valanga » 02 mar 2010, 16:57

Anche io son un fan delle zone del Sella però ho sciato anche da altre parti tra cui nella via Lattea (una volta 3 giorni, l'altra una settimana intera). Belle piste le trovi sopra Borgata ed anche a San Sicario. Non male nemmeno la parte di Salice d'Ulzio mentre non mi son parse memorabili quelle dei Monti della Luna e nemmeno la zona di Sestriere (che però si può includere con le piste della sua frazione di Borgata). Tutto Sommato, il comprensorio vale ben più che un'unica uscita! Ah, se vuoi andare a sciare sul versante francese informati se lo skipass è valido: io con il settimanale non avevo neanche un giorno in cui potevo sciare sul Mongenevre :shock: (era però il 2003)...
Saluti.

Avatar utente
lotharmatthaus
livello: sci totale
Messaggi: 2942
Iscritto il: 03 lug 2006, 14:10
Località: Monza
Contatta:

Re: Via Lattea/Monti della Luna

Messaggioda lotharmatthaus » 03 mar 2010, 16:04

si concordo con fla, le piste valgono, l'organizzazione e alcuni impianti un po' meno... è comunque un comprensorio grandissimo e facilmente accessibile in giornata anche da Milano...

fla5
livello: virate
Messaggi: 56
Iscritto il: 02 gen 2009, 23:55

Re: Via Lattea/Monti della Luna

Messaggioda fla5 » 03 mar 2010, 16:40

Sicuramente merita una settimana (facendo ogni pista 1 volta sola).

Per lo skipass solo quelli oltre i 6 giorni (compreso) includono un giorno a Montginevro (e possibile però pagare qualche euro di meno e non avere l' estensione, quindi chiedete sempre). Per il giornaliere non credo convenga fare lo skipass Vialattea e poi andare a Montginevro. O stai in Francia o in Italia. Comunque a Claviere si può sempre fare un giornaliero in Francia.

simon70
livello: sci uniti
Messaggi: 176
Iscritto il: 09 mar 2008, 15:41
Località: Lombardia

Re: Via Lattea/Monti della Luna

Messaggioda simon70 » 03 mar 2010, 22:06

Ho sciato in Vialattea un mesetto fa, per la seconda volta. La prima fu a gennaio 2006 (poco prima delle Olimpiadi) quando trovai un carnaio, tutto era un cantiere, c'era poca neve e piste spesso ghiacciate: insomma una delusione. Attribuendo la causa al periodo pre-olimpico, quest'anno (2 giorni infrasettimanali), dopo aver deciso di dare una seconda chance al comprensorio, devo dire che sono rimasto pienamente soddisfatto. Gli impianti sono quasi tutti rinnovati e comunque mi sono parsi adeguati all'affluenza (almeno in settimana) ; tutto sommato sulle piste c'era buona neve. Per lo skipass, il Vialattea generale ti permette di utilizzare tutti gli impianti del versante italiano (Sestriere-Sauze-Cesana-Sansicario-Clavière). Per accedere a Montgenèvre devi fare il Vialattea internazionale. Oppure, se fai come ho fatto io, nel giorno in cui volessi "sconfinare" in Francia, potresti fare il giornaliero Monti della Luna-Montgenevre (ma attenzione è solo per Montgenevre, Claviere e il vesante Cesana-Sagnalonga).
Buone sciate :D

Esieta
livello: spazzaneve
Messaggi: 7
Iscritto il: 02 mar 2010, 15:42

Re: Via Lattea/Monti della Luna

Messaggioda Esieta » 04 mar 2010, 22:18

Grazie per i consigli, secondo voi è meglio fermarsi a Salice d'Ulzio o a Claviere? La differenza in auto da Milano è un quarto d'ora circa.

valanga
livello: virate
Messaggi: 60
Iscritto il: 02 ott 2009, 10:09

Re: Via Lattea/Monti della Luna

Messaggioda valanga » 05 mar 2010, 13:59

Tra le due scelgo Salice tutta la vita :mrgreen: ; io prima di sciare a Claviere proverei le zone di S.Sicario e di Borgata...
Ciao e buon divertimento.

simon70
livello: sci uniti
Messaggi: 176
Iscritto il: 09 mar 2008, 15:41
Località: Lombardia

Re: Via Lattea/Monti della Luna

Messaggioda simon70 » 05 mar 2010, 22:40

Salice è forse più "centrale" e mondano, con maggiori possibilità per il doposci. Ma io preferisco Claviere: il paese è un gioiellino, tranquillo ma allo stesso tempo non lontano dai centri principali . Sauze invece è un insieme di condomini alti anche 10 e passa piani. E' un po' come Sestriere, solo con un nucleo centrale più antico. Dipende da cosa cerchi...
Una curiosità: il comprensorio della Vialattea nelle pubblicità e nelle brochures viene citato per i suoi 400 km di piste collegate. Non saprei se siano proprio 400 km, ma comunque è vasto. Preciso però una cosa : in realtà la Vialattea è formata da due comprensori distinti e collegati fra loro con impianti di risalita da prendere sia in salita che in discesa, che si "agganciano" a Cesana. I due comprensori sono Sestriere-Sansicario-Sauze da un lato e Monti della luna-Claviere-Montgenevre dall'altro. In pratica per passare dal primo al secondo devi scendere a Cesana con la cabinovia, attraversare la strada e salire sull'altro versante con la seggiovia. Gli stessi impianti, ma in senso contrario, per passare dal secondo al primo. Tuttavia il tragitto sugli impianti di collegamento è relativamente breve.Non ti annoi di sicuro.

Esieta
livello: spazzaneve
Messaggi: 7
Iscritto il: 02 mar 2010, 15:42

Re: Via Lattea/Monti della Luna

Messaggioda Esieta » 07 mar 2010, 13:39

Sono andato venerdì, devo dire che è stato abbastanza deludente. Gran giornata, sole, neanche una nuvola e bella neve ma le piste e gli impianti non mi convincono affatto. Seggiovie lunghissime, quasi infinite e non coperte. Le piste non sono discese, sono lunghi stradoni semipiani. Perfetti per chi sta imparando lo snowboard ma per chi sa sciare non molto soddisfacenti; non ci sono pendenze, e le piste segnate come nere sono molto meno ripide di piste rosse di altri posti. Bella solo la pista di rientro a Salice, quella lunga lunga; purtroppo l'ho scoperta solo verso fine giornata quando ormai la neve non era più perfetta.


Torna a “Sciare in Italia”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti