A che livello sei?

Tutto quanto riguarda la montagna...

Moderatori: sergio, Rob_Roy, El posta sempar lu

Avatar utente
lotharmatthaus
livello: sci totale
Messaggi: 2966
Iscritto il: 03 lug 2006, 14:10
Località: Monza
Contatta:

Messaggio da lotharmatthaus » 23 feb 2007, 11:32

cioè mentre cunduci devi essere capace di strillare in romanesco allora io jo ho dètto dicodicodico :D :D

Avatar utente
Viped
livello: sci uniti
Messaggi: 314
Iscritto il: 30 gen 2007, 09:26
Località: Alatri

Messaggio da Viped » 23 feb 2007, 11:36

lotharmatthaus ha scritto:cioè mentre cunduci devi essere capace di strillare in romanesco allora io jo ho dètto dicodicodico :D :D
c'ho anche la mia versione di : "pista"

SINTELEVITEPIIO!!! :lol: :lol: :lol:
Eccolo, uno dei prototipi di Dio, troppo strano per vivere, troppo raro per morire

Raoul Duke

Avatar utente
simone79
livello: virate
Messaggi: 65
Iscritto il: 25 nov 2006, 19:07
Località: Castelli Romani

Messaggio da simone79 » 24 feb 2007, 23:35

.... :D :D :D bella viped....


... o meglio bella zì... :lol: :lol: :lol:
Superconduction

Avatar utente
andrea
Site Admin
Messaggi: 3386
Iscritto il: 26 gen 2006, 23:01
Contatta:

Messaggio da andrea » 25 feb 2007, 17:47

Erano anni che non sciavo con il maestro. Quest'anno invece avevamo il maestro incluso nel pacchetto. In Francia i livelli erano segnati con un numero e una lettera tipo

1
2B
2A
3B
3A
4

La classe 4 era la più elevata mentre più il numero era basso e più lo sciatore aveva bisogno di migliorare. Non ricordo esattamente come fosse strutturata la classe 1. Eravamo in dubbio se scegliere la classe 3A o 4. Il maestro (italiano) ci ha subito messo in guardia: le classi alte avrebbero dovuto fare molto fuoripista, sino al 80% del tempo per la classe 4.

Noi non eravamo molto contenti della cosa. Il fuoripista mi piace ma voglio comunque passare la maggior parte del mio tempo in pista. Così ci ha consigliato di seguire il 3B. Facciamo 500 metri con il gruppo e aspettiamo 5 minuti buoni. Non faceva per noi e il maestro ci consiglia di andare da soli che ci avrebbe assegnato ad una nuova classe nel pomeriggio.

Siamo andati al ritrovo della classe 3A. Dopo un'oretta ci eravamo già stancati. Gruppo ancora troppo lento e fuoripista 0. Così abbiamo sciato da soli per i due giorni successivi.

Il terzo giorno era una brutta giornata, come la precedente del resto. Non avevamo molta voglia di sciare da soli così siamo andati al ritrovo delle scuole di sci e abbiamo visto le capacità dei vari gruppi. Ne abbiamo seguito uno che ci sembrava adatto.Poco dopo ci siamo accorti che quello era un gruppo di Lecco che avevamo conosciuto al villaggio. Chiediamo di poter sciare con loro. Permesso accordato visto che il maestro era un commerciale dell'Atomic e sia io che Sciacallo sciavamo con i supercross :D

Quello era teoricamente un corso 3A ma a detta del maestro di fatto le capacità del gruppo in pista erano da corso 4 (non da 4/10) mentre eravamo un po' più scarsi nella neve fresca. :?

In ogni caso in Francia chi scia bene vuole farlo fuoripista, non è come in Italia dove si criminalizza qualsiasi discesa nella neve fresca. :twisted:

Poi non bisogna esagerare, quella non era certo una settimana adatta al freeride visto la neve

Avatar utente
Funakoshi
livello: sci uniti
Messaggi: 212
Iscritto il: 31 gen 2007, 10:03
Località: Monza

Messaggio da Funakoshi » 25 feb 2007, 18:47

Uhm,
quest'anno ho sciato molto con maestri anche se su neveplast quindi...


capitolo scuola di gruppo: secondo me è molto adatta o per risparmiare o per apprenderei rudimenti della tecnica: i maestri raggruppano tutti e vedendoli sciare in un breve tratto li indirizzano al loro livello

lezioni individuali: si usano o per progredire più velocemente o per perfezionarsi ed aggiornarsi, qui le stelle e le classi non contano più nulla si pensa solo a migliorare.


Fuoripista: anni fa anche i maestri italiani portavano le classi in fuoripista, ma ora con le nuove leggi se lo facessero rischierebbero moltissimo.


Francia: non ho mai amato lo stile francese, quando in Italia cercavamo di imparare la supertecnica di tomba e compagnoni loro sciavano buttati sulle code muovendo le spalle (tipo discesa in monosci) forse è per questo che loro apprezzano il fuoripista e usano ancora il monosci.

In lombardia abbiamo ottimi maestri ed un gran numero di istruttori nazionali.
salve salvinoooooooooooooooo

Avatar utente
El posta sempar lu
livello: sci totale
Messaggi: 1621
Iscritto il: 06 ott 2005, 15:26
Località: castellanza

Messaggio da El posta sempar lu » 25 feb 2007, 19:28

A parer mio, al livello di Andrea, l'unica strada da seguire è quella della lezione individuale. E' sufficiente che il maestro ti dia dei suggerimenti, poi devi essere tu a metterli in pratica.
Non credo poi che le lezioni devono essere prese con una frequenza molto elevata...chissà perchè! :D :D

Avatar utente
Funakoshi
livello: sci uniti
Messaggi: 212
Iscritto il: 31 gen 2007, 10:03
Località: Monza

Messaggio da Funakoshi » 25 feb 2007, 19:51

non so se concordiate con me o meno ma dopo un certo livello certe caratteristich di sci si possono migliorare solo con esercizi specifici e non più solo con la quantità di sciate
salve salvinoooooooooooooooo

Avatar utente
andrea
Site Admin
Messaggi: 3386
Iscritto il: 26 gen 2006, 23:01
Contatta:

Messaggio da andrea » 25 feb 2007, 20:51

Mah, sono d'accordo, la lezione individuale rende molto di più, specialmente nei livelli avanzati. Le lezioni che ho seguito io erano più che altro un "sci accompagnato" nel senso che il maestro era soprattutto una guida. Qualche consiglio, specialmente nei giorni con brutto tempo, e qualche tentativo di applicarli. Quando c'era il sole invece solo sci e divertimento, oltre a qualche foto e video per portare un po' di Francia anche a voi :D

Avatar utente
sergio
livello: sci totale
Messaggi: 1687
Iscritto il: 09 ott 2004, 14:41
Località: Brianza
Contatta:

Messaggio da sergio » 28 feb 2007, 20:33

Io 3 anni da ero a livello 3 stelle d'argento. In gruppo, ma secondo me quel gruppo non era assolutamente al mio livello: ero con gente che aveva paura a fare la Magnolta...io la magnolta me la facevo già tutta in verticale e anche forte. (riuscivo a fare 2 discese, mentre i miei amici snow-boarder ne facevano 1...)

Ho recuperato il foglio con i livelli:

Bronzo:
1
Sequenza di curve spazzaneve
2
Sequenza di virate
3
Sequenza di curve elementari di base

Argento:
1
Sequenza di curve di base
2
Sequenza di cristiania di base
3
Sequenza di cristiania ad arco ampio, medio, breve

Oro:
1
Sequenza di curve condotto su pendio medio e supercondotte su pendio facile
2
Conduzione e superconduzione su tutti i pendii ed archi di curva
3
Sci totale: neve fresca, gobbe, cortoraggio, carving fun

Avatar utente
sergio
livello: sci totale
Messaggi: 1687
Iscritto il: 09 ott 2004, 14:41
Località: Brianza
Contatta:

Messaggio da sergio » 28 feb 2007, 20:37

Qualcuno sa cosa sia una sequenza di cristania?

Rispondi