Collegamento Pinzolo - Madonna di Campiglio: sono inorridito

Qui discutiamo in maniera più approfondita e seria sulle località sciistiche italiane e straniere. Nuovi impianti, progetti di ampliamento, sviluppo turistico..
Avatar utente
maxtomli
livello: spazzaneve
Messaggi: 39
Iscritto il: 25 ott 2007, 11:19
Località: Monza

Collegamento Pinzolo - Madonna di Campiglio: sono inorridito

Messaggio da maxtomli » 30 nov 2007, 12:42

Ciao ragazzi, sono seriamente preoccupato per la salute delle Dolomiti di Brenta, ho appena visto le foto del progetto del collegamento sopra citato e sono rimasto inorridito. Sventreranno ettari ed ettari di montagne vergini, mai toccate dall'uomo ed andranno a devastare uno dei paesaggi più suggestivi del mondo (avete mai provato l'emozione di vedere un tramonto dalla Malga Ritorto?).
Perchè tutto questo? Denaro? Soldi ai politici? Io non capisco. Ma non basterebbe mettere un autobus elettrico ogni 10 minuti da Pinzolo per Campiglio per risolvere il problema del traffico? sarebbe una bellissima iniziativa di sensibilizzazione anche verso i ragazzi che forse inizierebbero a capire il valore della natura, valore da sfruttare in senso positivo e non come solo mezzo di moltiplicazione della pecunia. Guardate Zermatt, una città completamente chiusa al traffico, gestita da politici lungimiranti ed intelligenti, si perchè qui è di intelligenza che si parla. Ma come fanno a non capire che distruggendo la bellezza di questi paesaggi inevitabilmente la gente sceglierà altre mete? Pensano forse che sfregiando la montagna aumenteranno le visite? non hanno capito nulla, Campiglio è al collasso e devono puntare sulla qualità e non sulla quantità, migliorare il servizio, puntare all'eccellenza. Vaccari miopi sommersi dai debiti. Ho casa a Campiglio da 30 anni, ne so qualcosa delle persone che vi abitano...

Comunque per darvi un'idea ecco un piccolo reportage ambientato a Pinzolo:

http://www.mountwild.it/mw/news/display ... ?idnews=82

C'è chi ovviamente ne parla in maniera entusiasta, parlando del taglio di centinaia di alberi come un piccolo neo su cui non ci si deve soffermare troppo...



http://www.doss.to/pagine/dettaglio/7/122.html

Se lo dovessero fare veramente io vado li ed altro che Val di Susa... :evil:

Massimo
L'ennesimo sballato in un mondo di sballati!

Avatar utente
lotharmatthaus
livello: sci totale
Messaggi: 2942
Iscritto il: 03 lug 2006, 14:10
Località: Monza

Messaggio da lotharmatthaus » 30 nov 2007, 14:18

è sempre il solit odiscorso, dipende se il gioco vale la candela. non sono contrario allo sviluppo delle loc sciistiche in se, sono contro i progetti folli. su questo non ho ancora un'opinione ben precisa, di certo ad ascoltare mountain wilderness...

comunque ne deve passare di acqua sotto i ponti prima che questo progetto si relizzi (se si realizzerà)... per ora han fatto solo il primo pezzo di questo collegament ampliando con un apio di seggiovie i ldemanio sciabile di pinzolo...

niki_82
livello: virate
Messaggi: 82
Iscritto il: 13 giu 2007, 10:50

Messaggio da niki_82 » 30 nov 2007, 20:16

Guardando il progetto da questa immagine:

http://www.doss.to/files/getbyid/334

sembra solo un collegamento sciistico, non ha nulla di "mobilità alternativa".... e la cabinovia tratteggiata Mavignola-Plaza mi sembra una presa in giro, un ripiego per giustificare la mobilità alternativa (anche perchè ho letto sarà l'ultima cosa ad essere realizzata e per la quale non esiste ancora un progetto definitivo).
Grazie per i link, finalmente ho capito più precisamente di cosa si tratta: fino ad oggi era per me tutto decisamente più confuso.

Alessandro
livello: sci uniti
Messaggi: 200
Iscritto il: 16 ott 2004, 11:37

Messaggio da Alessandro » 01 dic 2007, 01:11

Sicuramente la mobilità sostenibile sarebbe un po' una scusa. Ma è anche vero che nessuno salirebbe verso Campiglio se avesse una telecabina che gli permetterebbe di risparmiare qualche km!! O no?

Avatar utente
Rob_Roy
livello: sci totale
Messaggi: 2237
Iscritto il: 11 nov 2005, 10:48
Località: Monte San Pietro (BO)

Messaggio da Rob_Roy » 02 dic 2007, 07:23

Alessandro ha scritto:Sicuramente la mobilità sostenibile sarebbe un po' una scusa. Ma è anche vero che nessuno salirebbe verso Campiglio se avesse una telecabina che gli permetterebbe di risparmiare qualche km!! O no?
Boh, nn sono proprio d'accordo in quanto dipende che vuoi fare: un paio di anni fa sono stato a Malè con un gruppo di amici, abbiamo sciato 1 giorno a Folgarida\Marilleva, il giorno dopo da Folgarida siamo andati a Campiglio ed il 3° giorno, anzichè andare a Campiglio da Folgarida via sci, siamo andati direttamente a Campiglio e fine.

Questo vuole dire che alla fine se tu vuoi sciare veramente in un posto, anzichè "perdere tempo" di arrivarci sci ai piedi, fai 10' in + di strada e ci arrivi in auto...

Bye :P
Il mio fisico non mi appartiene ma con questo devo convivere per cui....

niki_82
livello: virate
Messaggi: 82
Iscritto il: 13 giu 2007, 10:50

Messaggio da niki_82 » 02 dic 2007, 12:53

Io tendenzialmente sarei a favore della mobilità alternativa, se questa fosse innanzitutto reale (non come quella che mi pare vogliano fare a Campiglio) e se soprattutto risolvesse davvero i problemi di traffico. L'esempio Temù-Tonale calza a pennello da questo punto di vista.
Trenta minuti negli impianti di risalita per passare da Pinzolo a Campiglio non so se siano la soluzione ideale al problema. Lo stesso tempo, forse qualche minuto in meno, lo fai in macchina, lasciandola al nuovo parcheggio (potenziato) di Colarin.
Così come risulta dalle pagine che hai segnalato e dalle relative piantine, onestamente, non mi sembra proprio un progetto di mobilità alternativa e soprattutto non mi piace com'è fatto. Non mi piace proprio. Bisognerebbe evitare di fare progetti che poi tra meno di 10 anni vanno cambiati.

Tra l'altro il ragionamento che faccio io, guardando geograficamente la zona, è molto semplice: per arrivare da Pinzolo a Campiglio, o viceversa, il passaggio obbligato è S. Antonio di Mavignola.
Ritengo S. Antonio di Mavignola, il fulcro di tutto il progetto.... dal progetto pare tutto il contrario invece. Ovviamente spostando l'attenzione su Mavignola, bisogna stare attenti e quindi, assieme all'ipotetico progetto di collegamento, si dovrebbero prendere provvedimentianche al fine di evitare la speculazione.

Tra l'altro in quel progetto lì, si devono forzatamente rovinare territori totalmente incontaminati (Plaza). Non capisco la necessità, dal momento in cui a due passi c'è Mavignola che viene tra l'altro tagliata fuori dal progetto.

Avatar utente
andrea
Site Admin
Messaggi: 3363
Iscritto il: 26 gen 2006, 23:01
Contatta:

Messaggio da andrea » 02 dic 2007, 18:14

Correggimi se sbaglio Niki. Ma da Colarin non c'è nessun impianto attualmente, quindi nessuno vi lascerebbe la macchina. Quindi per salire da qui bisognerebbe realizzare almeno parte di questo progetto. Non solo, se io avessi un'alternativa tra strada e telecabina sceglierei certamente la telecabina.

E' vero che tanti non salgono da Temù per andare al Tonale. Ma la macchina la lasciano a Ponte di Legno. Perchè dovrebbero usare l'auto, pagare la benzina, viaggiare più scomodi quando con lo stesso tempo e lo stesso skipass salirebbero più comodamente in quota? Io non salirei mai in macchina al Tonale se so che posso contare sulla telecabina.

Lo stesso vale per Pila. Tutti lasciano l'auto ad Aosta e salgono con l'impianto anche se il tempo è lo stesso che impiegherebbero in auto.

Per tornare a Campiglio, credo che l'impianto per la "mobilità alternativa" sia una sorta di compensazione per gli interventi pesanti che si vorrebbero fare per rendere sciabile (almeno in parte) la zona tra Campiglio e Pinzolo.

niki_82
livello: virate
Messaggi: 82
Iscritto il: 13 giu 2007, 10:50

Messaggio da niki_82 » 02 dic 2007, 18:53

andrea ha scritto:Correggimi se sbaglio Niki. Ma da Colarin non c'è nessun impianto attualmente, quindi nessuno vi lascerebbe la macchina. Quindi per salire da qui bisognerebbe realizzare almeno parte di questo progetto. Non solo, se io avessi un'alternativa tra strada e telecabina sceglierei certamente la telecabina.
Esatto Andrea, al momento non c'è alcun impianto che da Colarin arriva sulle piste di Campiglio: al momento quindi Colarin è una cattedrale nel deserto. Ma l'idea di trasformare Colarin in un "punto di partenza" non è malvagia. Con il potenziamento di Colarin, chi va a sciare in giornata a Campiglio, può lasciare la macchina lì, all'ingresso del paese, evitando di girare inutilmente per il paese.
Il collegamento Pinzolo-Campiglio è previsto tramite cabinovia. Il tragitto sarebbe da Puza dei Fo (nella ski area Pinzolo, all'arrivo della pista "Brenta") fino a Patascoss (nella ski area di Campiglio). Durante il tragitto sono previste due stazioni intermedie: una a Plaza e una a Colarin appunto.

Il parcheggio di Colarin, anche senza cabinovia, secondo me è utile per bloccare il traffico degli "sciatori giornalieri" fuori dal paese. Però è necessario un impianto che da Colarin salga sulle piste. Per questo Colarin, con il progetto "mobilità alternativa", sarebbe proprio perfetto: se fosse realmente di mobilità alternativa, però.

Ti faccio una domanda Andrea, visto che tu sei uno sciatore molto "pratico" e badi alla "praticità" dei collegamenti: ipotizza di dover arrivare a Campiglio, ma di voler lasciare la macchina a Pinzolo. Come hai già scritto, lo faresti subito se ci fosse una cabinovia diretta. Fin qui, ci siamo.
Ipotizza però che per arrivare alla stessa cabinovia, devi prendere prima i seguenti impianti: 1 cabinovia + 1 seggiovia + 3 piste. Saresti sempre ugualmente disposto a lasciare la macchina a Pinzolo? Io credo di si, se il ragionamento però non considerasse il viaggio di ritorno. Qui casca l'asino e ti spiego il perchè.

Alla sera, per rientrare al Paese di Pinzolo e recuperare la macchina, ipotizza che ti trovi a Campiglio. Prendi così la bellissima cabinovia che ti ha portato fino a Campiglio ma in senso contrario. Scendi dalla cabinovia nella località "Puza dei Fo" e da qui, per tornare in paese ora devi prendere: 3 seggiovie + qualche pista + 1 cabinovia.
A queste condizioni saresti disposto a lasciare la macchina a Pinzolo, o andresti a Campiglio direttamente in macchina evitando l'inconveniente di dover stare - tra andata e ritorno - più di un'ora e mezzo sugli impianti? (a Pinzolo non esiste alcuna pista che arriva fino in paese, quindi gli orari della cabinovia di rientro sono molto vincolanti).

Avatar utente
andrea
Site Admin
Messaggi: 3363
Iscritto il: 26 gen 2006, 23:01
Contatta:

Messaggio da andrea » 03 dic 2007, 21:11

e la cabinovia tratteggiata Mavignola-Plaza mi sembra una presa in giro, un ripiego per giustificare la mobilità alternativa
...forse questo sarebbe l'impianti più comodo per andare a Campiglio.

Sempre che tu DEBBA andare a Campiglio per forza nel più breve tempo possibile. Se venissi in zona infatti non disdegnerei una sciata a Pinzolo, poi mi sposterei verso Campiglio. Io credo che lo sci sia anche turismo. Spostarmi da un posto all'altro non mi dispiacerebbe, anche se devo stare un po' in telecabina. Quando vado al Tonale salgo da Temù. E' la via più lunga, potrei andare a Ponte come farebbero i più. Però a Temù scio e vedo pasaggi bellissimi, poi mi sposto e ne vedo altri.

Poi mi puoi dire se vale la pena sventrare la montagna per questo :wink: Ma questa è un'altra storia. Se mi chiedi "useresti questo collegamento" la mia risposta sarebbe "sì" :D :D

Avatar utente
lotharmatthaus
livello: sci totale
Messaggi: 2942
Iscritto il: 03 lug 2006, 14:10
Località: Monza

Messaggio da lotharmatthaus » 03 dic 2007, 21:21

quoto il buon vecchio admin :wink:

Rispondi