Cortina: Finalmente nuovo collegamento 5 Torri - Falzarego

Qui discutiamo in maniera più approfondita e seria sulle località sciistiche italiane e straniere. Nuovi impianti, progetti di ampliamento, sviluppo turistico..
Avatar utente
piri229
livello: spazzaneve
Messaggi: 19
Iscritto il: 15 feb 2008, 17:40
Località: Caselfranco Veneto - Selva di Cadore
Contatta:

Cortina: Finalmente nuovo collegamento 5 Torri - Falzarego

Messaggio da piri229 » 19 mar 2008, 14:24

E' molto probabile che per il prossimo inverno ci sarà una nuova seggiovia fissa a 2 posti che collegherà il comprensorio del 5 Torri con quello del Passo Falzarego, finalmente un passo avanti per l'unione dei vari comprensori di Cortina.

http://www.funiforum.org/funiforum/show ... php?t=4553
http://www.funiforum.org/funiforum/show ... ola&page=4

Cosa ne pensate?

Avatar utente
El posta sempar lu
livello: sci totale
Messaggi: 1621
Iscritto il: 06 ott 2005, 15:26
Località: castellanza

Messaggio da El posta sempar lu » 19 mar 2008, 19:26

Ottimo, un bel passo avanto! :D

fede1986
livello: sci uniti
Messaggi: 412
Iscritto il: 16 feb 2008, 16:34
Località: Treviso

Messaggio da fede1986 » 19 mar 2008, 22:31

avrei preferito un collegamento tofane - faloria o tofane - 5 torri ma meglio che niente :) intanto è un primo passo verso l'aggiornamento di un bel comprensorio

Avatar utente
andrea
Site Admin
Messaggi: 3363
Iscritto il: 26 gen 2006, 23:01
Contatta:

Messaggio da andrea » 23 mar 2008, 16:56

E' un'ottima notizia ma forse l'intervento è persino un po' tardivo: le due aree sono davvero vicine, andavano forse collegate prima.. E anche le altre zone andrebbero collegate. O no?

Avatar utente
piri229
livello: spazzaneve
Messaggi: 19
Iscritto il: 15 feb 2008, 17:40
Località: Caselfranco Veneto - Selva di Cadore
Contatta:

Messaggio da piri229 » 24 mar 2008, 00:42

E' vero, si poteva fare molto tempo fa.. Il problema è che l'area del 5 torri non gode di ottima salute a causa della bassa frequentazione e del recente investimento della nuova seggiovia quadriposto un pò sovradimensionata, con questo nuovo collegamento si cerca di dare respiro all'area. Collegamenti sci ai piedi con il comprensorio delle Tofane o con San Cassiano sono molto più difficili da realizzare a causa delle elevate distanze!

Avatar utente
sanvito25
livello: sci uniti
Messaggi: 228
Iscritto il: 22 giu 2008, 16:02
Località: Bologna

Cortina d'Ampezzo, nobile per davvero?

Messaggio da sanvito25 » 23 ott 2008, 23:01

Riporto questo articolo del Corriere delle Alpi. Forse devo metterlo in qualche altro topic più adatto?


«Obiettivo primario è rompere l'isolamento»
il Corriere delle Alpi — 19 ottobre 2008

CORTINA. La nuova seggiovia del Giau è solo il primo tassello di un più ampio progetto che permetterà a Cortina, in un futuro si spera non molto lontano, di realizzare il tanto atteso collegamento sciistico con il passo Giau, il Falzarego e quindi la Val Badia e la Sellaronda.
«Le località che oggi “tirano” sono quelle che offrono collegamenti», spiega Stefano Illing, presidente di “Cortina Turismo”. «Le nostre società di impianti soffrono da anni di questa situazione.

La nuova seggiovia è fondamentale anche per il rilancio turistico di Colle Santa Lucia». Tra i vari problemi di cui soffre Cortina, si sa, c’è quello del suo isolamento dai comprensori sciistici limitrofi. In particolare quello delle vallate toccate dalla Sellaronda. La strada che si sta seguendo per uscirne è quello dello sviluppo del passo Giau, che farà da ponte alla creazione di un nuovo carosello sciistico da realizzare però rispettando al massimo l’ambiente.

«Le indicazioni di mercato», spiega Illing, «ci dicono che chi compra uno skipass compra anche aspettativa di emozioni, sensazioni di libertà. Il turista non vuole più fare sempre la stessa pista, ma inforca gli sci con un obiettivo, un percorso, com’è la Sellaronda. Per farlo pretende però di avere la pista fuori dall’albergo, di non perdere troppo tempo sugli impianti, di avere sicurezza, ma nello stesso tempo di essere libero. Gli skibus riesce ancora ad accettarli, purché non siano troppo lunghi».

Giro più corto e meno inquinante. «La seggiovia del Giau è stata realizzata pensando a questi principi», continua Illing, «senza collegamenti il Giau, unico sbocco turistico per Colle, era destinato a morire. L’esistente seggiovia di Fedare è da qualche anno compresa nel giro della Grande Guerra, che però comprende ben tre skibus; quello tra Rocca Pietore e Alleghe, tra Selva di Cadore e Giau e tra Bai de Dones e Falzarego. Un percorso lungo, che a volte non si riesce a concludere in un giorno magari proprio per un piccolo ritardo di qualche autobus. L’impianto che stiamo costruendo permetterà di eliminare lo skibus tra Bai de Dones e Falzarego e quindi di accorciare il giro di almeno 45 minuti. In questo modo abbiamo collegato il Giau al Falzarego e quindi alla Val Badia. Inoltre si è data una nuova prospettiva di sviluppo alla zona, che permette agli imprenditori locali di collocarsi in una posizione decisamente migliore sul mercato. Non senza dimenticare le positive ricadute sull’ambiente. È vero che un impianto ha un impatto ambientale, ma nello stesso tempo può essere una risorsa. È stato calcolato infatti che l’eliminazione dello skibus comporterà una minore emissione nell’ambiente di circa 60 tonnellate di anidride carbonica. Questo è stato un fatto determinante per avere i pareri positivi della Sovrintendenza e dei Comuni di Cortina e Colle».

Fase due: collegare Cortina col Falzarego. Con lo stesso ragionamento si sta portando avanti il progetto per collegare Cortina al passo Giau. «Sì», continua Illing, «la seconda fase sarà realizzare un impianto che dalla zona di Fedarola (lungo il passo Falzarego) porti fino alla base della frana delle Cinque Torri. Questa, tra l’altro, potrebbe costituire già di per se una pista naturale per scendere dal Giau. Oggi il collegamento col Falzarego viene garantito con uno skibus che parte da Son dei Prade ed arriva fino a Bai de Dones. Se lo eliminiamo il turista sarà ancora più invogliato a lasciare la macchina a casa perchè potrà andare e tornare sempre sugli sci. L’attenzione all’ambiente ricade poi anche sulla stagione estiva, sulla quale, in particolare nella zona del Falzarego, si è puntato molto».

Alessandro
livello: sci uniti
Messaggi: 200
Iscritto il: 16 ott 2004, 11:37

Re: Cortina: Finalmente nuovo collegamento 5 Torri - Falzarego

Messaggio da Alessandro » 25 ott 2008, 14:57

Nn ho capito da dove partirebbe un nuovo eventuale impianto della fase 2 che salirebbe verso il Falzarego..

Avatar utente
sanvito25
livello: sci uniti
Messaggi: 228
Iscritto il: 22 giu 2008, 16:02
Località: Bologna

Re: Cortina: Finalmente nuovo collegamento 5 Torri - Falzarego

Messaggio da sanvito25 » 26 ott 2008, 19:31

Secondo l'articolo l'impianto partirebbe dalle malghe Fedarole: sono quelle due malghe un po' diroccate lungo la pista Tofanina, nella variante che porta a Pocol.
So di essere tra i pochi a pensarlo, ma non vedo con favore un collegamento Tofana-Falzarego-Val Badia.
Personalmente preferisco prendere l'auto (e passI un po' di CO2) e da Cortina a san Cassiano sono 30' minuti, piuttosto che impianti lunghissimi con insulsi stradini di collegamento che quando sei in Val Badia è già ora di tornare indietro. Stesso discorso per chi dalla Val Badia vuole andare a Cortina.
Ma soprattutto sarebbero impianti ad altissimo impatto ambientale (altro che CO2), in zone meravigliose, e costosissimi.
Queste cose si facevano negli anni '70 e '80, oppure in Alto Adige, dove hanno da spendere un sacco di soldi.
Io sono dell'avviso che i collegamenti a tutti i costi non siano da fare: anche perchè, come già detto più volte, è raro che i lunghi itinerari di collegamento prevedano piste indimenticabili.

Avatar utente
freeice
livello: sci uniti
Messaggi: 201
Iscritto il: 19 mag 2008, 12:01

Re: Cortina: Finalmente nuovo collegamento 5 Torri - Falzarego

Messaggio da freeice » 27 ott 2008, 20:09

Sì però ha anche poco senso che una località come Cortina abbia 3 località scollegate... Vuoi mettere l'offerta turistica...

Avatar utente
sanvito25
livello: sci uniti
Messaggi: 228
Iscritto il: 22 giu 2008, 16:02
Località: Bologna

Re: Cortina: Finalmente nuovo collegamento 5 Torri - Falzarego

Messaggio da sanvito25 » 27 ott 2008, 22:13

L'offerta turistica sarebbe molto migliorata: infatti se mai lo faranno, lo faranno proprio per attirare turisti, attirati dai grandi comprensori sci ai piedi più che dalle belle piste.
ma la sciabilità, credetemi, non migliora: rimane stupendo sciare a Cortina, rimane stupendo sciare in Val badia, ma sarà un gran palla impiegare 2 ore per scavallare il falzarego da Cortina a san Cassiano.
Io, forse, continuerei a usare la macchina ..... E non perchè non me ne frega niente dell'ambiente, tanto è vero che non farei gli impianti proprio per l'elevato impatto ambientale.
Diverso se facessero il collegamento San Vito di Cadore-Civetta, dove il trasferimento in auto è quasi proibitivo.
Ma questa è davvero utopia: costi e problemi ambientali (Mondeval è il posto più bello del mondo) sarebbero all'ennesima potenza.

Rispondi