Il problema è la triettoria

Tutto quanto riguarda la montagna...

Moderatori: sergio, Rob_Roy, El posta sempar lu

Ospite

Messaggio da Ospite » 14 nov 2005, 14:30

Sono d'accordo con te. Dividere per tipologià è una semplificazione ma potrebbe funzionare discretamente. Tendenzialmente gli snowboarder vanno più piano degli sciatori. Ovviamanente non è sempre vero ma una simile divisione potrebbe rendere le velocità più omogenee

Avatar utente
El posta sempar lu
livello: sci totale
Messaggi: 1621
Iscritto il: 06 ott 2005, 15:26
Località: castellanza

Messaggio da El posta sempar lu » 14 nov 2005, 14:34

Il problema è che ci sono già differenziazioni di piste per le diverse qualità tecniche. Spesso ti trovi i neosciatori, bambini, vecchietti che rompono, e molto, le scatole sulle nere.

Avatar utente
Rob_Roy
livello: sci totale
Messaggi: 2237
Iscritto il: 11 nov 2005, 10:48
Località: Monte San Pietro (BO)

Messaggio da Rob_Roy » 14 nov 2005, 17:13

El posta sempar lu ha scritto:Il problema è che ci sono già differenziazioni di piste per le diverse qualità tecniche. Spesso ti trovi i neosciatori, bambini, vecchietti che rompono, e molto, le scatole sulle nere.
BRAVO, CENTRATO IL PROBLEMA!

Proprio questo voglio dire!

D'altro canto ragazzi non dimentichiamoci di andare piano dove si passa magari su una azzurra o su un campo scuola... :wink:

Bye :P

Ospite

Messaggio da Ospite » 15 nov 2005, 14:41

E' vero ma è altrettanto vero che il neofita vuole sempre migliorare e andare su piste che lo metteranno in difficoltà. E per questo scende da piste difficili per lui. Credo sia anche auspicabile che ciò avvenga. La separazione delle piste è un'altra cosa..

Rispondi