Il problema è la triettoria

Tutto quanto riguarda la montagna...

Moderatori: sergio, Rob_Roy, El posta sempar lu

Ospite

Il problema è la triettoria

Messaggio da Ospite » 22 ott 2004, 16:32

Credo che il problema degli snowboarder sia la loro traiettoria, in parte simile agli sicatori poco esperti. Questo crea delle difficoltà agli sciatori più esperti che vorrebbero procedere a velocità sostenute ma non possono farlo. Poi c'è lo spostamento di neve, decisamente superiore agli scatori che sono invece "più leggeri".

Avatar utente
free-styler
livello: spazzaneve
Messaggi: 4
Iscritto il: 14 nov 2004, 15:23

Messaggio da free-styler » 14 nov 2004, 16:02

Lo stesso disorso vale x gli snowboarder, ke sn infastiditi dagli sciatori. In ogni caso nn è vero ke tutti gli snowboarder hanno una sciata simile agli sciatori poco esperti, tt dipende dalla loro bravura.

Avatar utente
Rob_Roy
livello: sci totale
Messaggi: 2237
Iscritto il: 11 nov 2005, 10:48
Località: Monte San Pietro (BO)

Messaggio da Rob_Roy » 12 nov 2005, 00:05

BAH, come al solito si pone il problema sul tipo di attrezzo usato e non sull'utilizzatore dell'attrezzo stesso....

Sciatori e Snowboarder, una diatriba assurda che durerà all'infinito: io vado a sciare indifferentemente con entrambi, e sinceramente non ho problemi nella maniera più assoluta; ovviamente con gli sciatori mi diverto di meno in quanto il loro paradiso sono discese in picchiata mortali e possibilmente un bel fondo duro. Ogni tanto accennano ad una curva ed arrivano alla fine della pista in 1/10 di quello che ci metto io :roll:
Francamente lo snow è un attrezzo nato per essere usato su neve fresca e da soddisfazione nelle curve, lo sci è nato per (boh) e da soddisfazione in (boh) :D :lol: :D :lol:
Se si prende uno sciatore medio e lo si mette assieme ad uno snowb medio su una pista di media difficoltà posso tranquillamente avere le stesse traiettorie di discesa, cercando entrambi di andare in conduzione con curve strette.
Se si prende uno sciatore esperto ed uno snowb medio e si mettono sulla gran risa lo sciatore quando è arrivato giù è "venuto", lo snowb si è solamente rotto le palle....

Lo sci porta a traiettorie più dirette e veloci, lo snow porta a traiettorie ondulate e lente, ma se ci cerca la vera libidine della conduzione alla fine le traiettorie non sono poi così diverse.

Io mi sono rotto le palle a fare la gran risa in quanto era molto dura e ho sgrattonato fino a valle; risalendo però in ovovia guardavo gli sciatori scendere e non ne ho visto uno che andasse in conduzione ma tutti che sgrattonavano a manetta in quanto la pendenza consente inevitabili discese a velocità sostenute.

Al di la di tutte ste cagate che ho scritto aggiungo che la storia di fare piste per snow divise da piste per ski per me è una SUPERMEGAGALATTICASTRONZATA! :lol:

Bye :)

Ospite

Messaggio da Ospite » 12 nov 2005, 10:43

Dividiamo le tipologie di sciatori e snowboarder allora. Non dappertutto, nei rari posti in cui è possibile: mezza pista puoi andare forte perchè ci sono gli sciatori esperti, l'altra metà riservata a chi se la prende con calma. La già citata pista n 9 di La Thuile, per esempio, o alcune piste larghissime di Canazei peraltro già citate. L'effetto sarebbe aumento della portata, maggiore sicurezza e divertimento per tutti

Avatar utente
Rob_Roy
livello: sci totale
Messaggi: 2237
Iscritto il: 11 nov 2005, 10:48
Località: Monte San Pietro (BO)

Messaggio da Rob_Roy » 12 nov 2005, 11:23

Si, probabilmente ci sono piste in cui la larghezza consentirebbe veramente di fare ciò, ma spero che non divideranno MAI piste per soli sciatori e piste per soli snowb in quanto io non potrei sciare separato dalla mia famiglia o da amici solo per la differenza dell'attrezzo che si usa.

Io credo che magari gli snowboarder soft potrebbero magari evitare di scendere per le piste nere (che mi piacerebbe sapere il gusto della raspata dove stia...) e gli sciatori potrebbero un po rallentare in caso di piste relativamente semplici per loro: purtroppo avere davanti uno snowb capisco che è un problema in quanto io che ci vado mi accorgo spesso di prendere delle traiettorie incredibili, magari perchè stai sentendo il binario di conduzione in quel curvone che stai facendo e non lo vuoi mollare. Il leggero vantaggio dello snowb è che scendendo col busto parallelo lla discesa prima di fare "cagate" potrebbe magari voltarsi un attimo indietro per controllare la situazione a monte.

Comunque sia penso che più che di traiettorie sia l'elevata differenza di velocità che porta a grossi rischi. Lo sci ti porta a velocità notevolmente + elevate dello snowb, quindi quando si è in pista assieme bisogna usare la testa e non fare cagate, fine.

Bye :)

Avatar utente
sergio
livello: sci totale
Messaggi: 1687
Iscritto il: 09 ott 2004, 14:41
Località: Brianza
Contatta:

Messaggio da sergio » 12 nov 2005, 16:54

L'obiezione all'idea di dividere le piste mi sembra + che valida. Ma può essere facilmente sorpassata da un minimo di elasticità mentale di tutti.
Mi sembra in ogni caso + ragionevole dividere le piste tra utenti bravi e quelli un po' meno. In questo caso avremmo una pista a "corsie" una lenta e una veloce.

Dovremmo coniare un nuovo nome x indicare sciatori e snowborder. Alla fine tutti uniti dall'amore x la neve e dal rispetto x la montagna :D :!:

Avatar utente
Rob_Roy
livello: sci totale
Messaggi: 2237
Iscritto il: 11 nov 2005, 10:48
Località: Monte San Pietro (BO)

Messaggio da Rob_Roy » 12 nov 2005, 17:13

sergio ha scritto: Alla fine tutti uniti dall'amore x la neve e dal rispetto x la montagna :D :!:
Si, bella idea ma, haemm.... :oops: l'amore tra maschi mi fa un po schifo :oops: , senza offesa per nessuno eh, VOI siete liberi di "farvi" quello che vi pare....

:D :D :D :D :D :D

Bye :lol:

P.S: concordo con l'amore comune per la neve e per la montagna, questo è il nocciolo della questione! :wink:

Avatar utente
sergio
livello: sci totale
Messaggi: 1687
Iscritto il: 09 ott 2004, 14:41
Località: Brianza
Contatta:

Messaggio da sergio » 12 nov 2005, 17:33

Anke a me fa un po' skifo...ma quando i politici dicono ke dobbiamo essere uniti intendono quello?

Ospite

Messaggio da Ospite » 14 nov 2005, 08:23

Non è mia intenzione riservare alcune piste agli snowboarder altre agli sciatorri. Assolutamente non voglio far perdere emozioni a nessuno interdicendo alcune piste ad alcune categorie. Nè dividere le famiglie.. Semplicemente divedere alcune piste particolarmente larghe, tutto qui. E l'applicabilità di questa cosa sarebbe comunque limitata a poche piste

Avatar utente
Rob_Roy
livello: sci totale
Messaggi: 2237
Iscritto il: 11 nov 2005, 10:48
Località: Monte San Pietro (BO)

Messaggio da Rob_Roy » 14 nov 2005, 09:27

Si, può essere effettivamente fattibile la cose in molte piste o tratti di molte piste.

Comunque continuo a pensare che non sia la differenza dell'attrezzo a rompere le balle ma sia la differenza elevata di velocità, indipendentemente dall'attrezzo, ti faccio un esempio: 2-3 anni fa, non ricordo bene, andai al Civetta, a Zoldo Alto. Li c'è una pista nera carina (non particolarmente difficile) dove la sera la illuminano dalle 7 alle 11.
Non avendo mai provato a sciare in notturna io e un mio amico ci siamo andati ed effettivamente è stata una gran figata!

Di giorno molti sciatori anche non troppo esperti scendevano per tale pista e se andavi un po forte rischiavi; la sera invece il livello di chi scendeva era esageratamente diverso ed io che avevo avuto problemi di traffico di giorno ero uno di quelli che scendeva + lento alla sera (ci sono rimasto malissimo :P ).

Cosa voglio dire: se tu prendi uno sciatore ed uno snowb che scendono alla stessa velocità non si romperanno mai le balle a vicenda, se invece prendi uno sciatore che va ai 5 ed uno snowb che va ai 50 c'è il rischio, come se prendi uno snowb che va ai 5 ed uno sciatore che va ai 100.... :wink:

Per questo motivo non sono sicuro che dividendo le piste "per tipologia di attrezzo" risolvi il problema, piuttosto le dividerei (come sono già) per tipologia di difficoltà: se non sei bravo, non andare su una pista nera, non ti divertirai e romperai solo le balle agli altri; solo che qui bisogna "pensare" ed al giorno d'oggi pensare è diventata una cosa molto difficile!

Bye :P

Rispondi