Pista Ventina

Forum dedicato alle più famose piste di sci in Italia e all'estero

Moderatori: Rob_Roy, El posta sempar lu

Avatar utente
sergio
livello: sci totale
Messaggi: 1687
Iscritto il: 09 ott 2004, 14:41
Località: Brianza
Contatta:

Pista Ventina

Messaggio da sergio » 14 lug 2006, 19:47

La Pista Ventina è una pista non particolarmente difficile ma molto interessante per la sua lunghezza e la sua spettacolarità. La pista parte da quota 3480m per raggiungere i 2050m in 10 km. La parte migliore della ventina è la parte alta dove la neve rimane farinosa tutto la stagione, anche se a causa del numero di sciatori che vi passano è quasi sempre possibile incontrare dossi e imperfezioni nella pista. Il primo muro è il più spettacolare, grazie alla sua larghezza e alla sua pendenza e al falsopiano al suo termine, permette di raggiungere buone velocità e garantisce emozioni sicure. La pista continua seguendo la valle che porta a Cervinia e il restringimento della conca dove si trova la pista causa di conseguenza la larghezza della pista. Ma questo non impedisce alla Ventina di regalare grandi emozioni. La ventina è caratterizzata da un contiuo susseguirsi di falso piani e di muri anche se nessuno di eccessiva difficoltà. Questa pista è consigliato farla di mattina quando la neve non è ancora stata rovinata da sciatori e snowboarder. E soppratutto quando la maggior parte degli utenti non è ancora nelle piste per potere sfruttare al massimo tutti i muri anche i più stretti, dove altrimentil'elevato numero di sciatori obbliga di tenere una velocità moderata e una discesa prudente.

Avatar utente
andrea
Site Admin
Messaggi: 3360
Iscritto il: 26 gen 2006, 23:01
Contatta:

Messaggio da andrea » 16 lug 2006, 03:17

Bellissima pista. Il tratto iniziale e soprattutto quello finale sono senza dubbio i più interessanti. In mezzo un tratto molto spettacolare dal punto di vista paesaggistico ma poco emozionante per quanto riguarda le pendenze

Avatar utente
maco
livello: virate
Messaggi: 127
Iscritto il: 01 ott 2006, 02:24

Messaggio da maco » 03 ott 2006, 02:14

Ciao a tutti e un grazie agli ideatori di questo bel forum.
Visto che non c’è una sezione per presentarsi colgo ora l’occasione:
sono un amante dello sci che non può praticarlo come vorrebbe, l’anno scorso non ho passato neanche un giorno sulle piste, e pertanto, anche se scio da quando ero piccolo ed ormai non sono più tanto giovane, il mio livello non è un gran che.
Da una quindicina di anni ho una multiproprietà a Cervinia in gennaio e non ho più molto girato nelle atre località. Non a caso quindi rispondo a questa discussione.
Anche io trovo la ventina una bella pista, pur concordando sulle obbiezione al suo riguardo relative alla scomodità (tre impianti) ed ai tempi di risalita, motivo per cui in genere mi limito a percorrere la prima parte risalendo subito al plateau con la funivia. Comunque ormai da anni scio ben poco sul versante italiano e concordo pienamente con fedest sulla bellezza della national .
A proposito della difficoltà delle piste devo fare una considerazione: due anni fa, in una giornata fredda e ventosa che aveva sferzato le piste esposte, di ritorno da Zermatt ho affrontato come mio solito il muro iniziale della ventina tenendomi tutto sul lato destro e sorpresina, l’intero tratto era diventato un’unica lucidissima lastra di ghiaccio (allora ho capito come mai dalla funivia non erano scesi che quattro gatti) ed ho avuto il mio da fare per condurre gli sci. In definitiva direi che quella è stata la discesa più impegnativa che abbia mai fatto, pur trattandosi della pista affrontata gia innumerevoli volte.
Morale… la difficoltà spesso dipende dalle condizioni della pista, dalla folla od anche dal nostro modo di affrontarla.

Ciao maco

Avatar utente
Rob_Roy
livello: sci totale
Messaggi: 2237
Iscritto il: 11 nov 2005, 10:48
Località: Monte San Pietro (BO)

Messaggio da Rob_Roy » 03 ott 2006, 09:11

Grande Maco e benvenuto tra noi! :welcome:

Anche io ho fatto la Ventina, solo che andando a Novembre era aperta solo il 1° tratto, appunto fino al tronco della funivia (2900 mt.), però me la sono goduta tutta e rifatta innumerevoli volte :P

Beh, direi che anche se non giri molto ti sei "accasato" in un bel posticino eh?! :wink:

Quello che mi fa un pò strano a Cervinia sono gli imbocchi degli impianti di risalita dal paese e di questa funivia, con delle scale un pelo fastidiose soprattutto per gli sciatori.... (ma anche per gli snowboarders, vecchi e stanchi... :lol: )

Bye :P

Avatar utente
maco
livello: virate
Messaggi: 127
Iscritto il: 01 ott 2006, 02:24

Messaggio da maco » 03 ott 2006, 15:16

Rob grazie per il benvenuto…. Sulle scale degli impianti che dire, una autentica rottura di c…o, per non parlare della salitella che conduce a quelle della funivia. Se non vi è folla basta calcolare l’abbrivio e comodamente ci si ferma al primo scalino, ma quando ti si para d’avanti un muro umano la cosa è un po’ ardua.
Per ciò che riguarda l’accasamento, se avessi davvero una casa (magari potessi permettermela) sarebbe positivo, ma la multiproprietà non mi sento di consigliarla ad altri.
Innanzi tutto il risparmio è ridotto quando addirittura inesistente e poi si rinuncia, a meno di potersi permettere più settimane, al piacere di nuove esperienze sciistiche.
Inoltre la mia scelta era caduta su Cervinia per assicurarmi un buon innevamento, ma ultimamente questa convinzione viene spesso smentita dai fatti.
Ciao maco

Avatar utente
Rob_Roy
livello: sci totale
Messaggi: 2237
Iscritto il: 11 nov 2005, 10:48
Località: Monte San Pietro (BO)

Messaggio da Rob_Roy » 03 ott 2006, 16:00

Cacchius è vero, ora che mi ricordo per prendere la funivia che ti porta al Plateau devi fare l'ultimo pezzo di pista a manetta, io con lo snow nn sono mai riuscito a scollinare quella salitella :oops: , è anche vero che ero reduce da un incidente e quindi avevo paura di andare a mannella...

Boh, francamente nn ho mai capito perchè in montagna debbano fare degli impianti che per prenderli vai in salita.... boh! :?:

Vero anche la sfiga nera che negli ultimi anni è immersa la Val d'Aosta con il discorso precipitazioni nevose, cacchius uno pensa: vado a Cervinia, parto da 2000 metri vuoi che nn ci sia neve?!?! in effetti... :?

Bye :P

Avatar utente
El posta sempar lu
livello: sci totale
Messaggi: 1621
Iscritto il: 06 ott 2005, 15:26
Località: castellanza

Messaggio da El posta sempar lu » 03 ott 2006, 23:20

Benvenuto Maco!

Il ventina sinceramente non mi piace troppo, soprattutto la prima parte è troppo in contropendenza: mi da fastido, mi sembra di non essere capace di sciare....vado in difficolta (e la cosa mi fa :evil: ).
Poi la trovo troppo piatta fino all'ultimo muro. Sono viziato! :D

fedest
funky ski
Messaggi: 1427
Iscritto il: 03 lug 2006, 18:20

Messaggio da fedest » 03 ott 2006, 23:34

Mi fa piacere sentir parlare bene della National, e a maggior ragione benvenuto anche da parte mia, son daccordo anche con il fatto che ogni bella pista debba essere accompagnata da eccellenti condizioni, di neve e di meteo, per mostrarsi al meglio, un buon estimatore di ciò ne terrà sempre conto.....Ciao

Avatar utente
maco
livello: virate
Messaggi: 127
Iscritto il: 01 ott 2006, 02:24

Messaggio da maco » 04 ott 2006, 01:32

El posta sempar lu ha scritto: Il ventina sinceramente non mi piace troppo, soprattutto la prima parte è troppo in contropendenza: mi da fastido, mi sembra di non essere capace di sciare....vado in difficolta (e la cosa mi fa :evil: ).
Poi la trovo troppo piatta fino all'ultimo muro. Sono viziato! :D
Che dire, a me il primo muro piace proprio per le sue particolari pendenze, a seconda di quale linea tiri e come se facessi piste diverse. Per il resto concordo con te, per quanto lunga e panoramica non è una pista eccezionale. del resto a me non piace nemmeno il muro finale, non tanto per pendenza e conformazione quanto per la pessima neve che il più delle volte lo contraddistingue.
Per una bella pista segui il consiglio di fedest e non rimarrai deluso, anche se io della national amo la parte alta un po’ meno quella che arriva fino a Zermat.

Grazie dell’accoglienza ciao maco

Avatar utente
andrea
Site Admin
Messaggi: 3360
Iscritto il: 26 gen 2006, 23:01
Contatta:

Messaggio da andrea » 04 ott 2006, 08:20

beh, non sarà niente di eccezzionale ma a me piace. Il muro in alto va fatto di prima mattina quando ancora non ci sono troppe gobbe. Anche il muro in basso, prima di trovare i primi pini, è molto bello quando la neve tiene

Rispondi