Assicurazione obbligatoria sulle piste piemontesi

Tutto quanto riguarda la montagna...

Moderatori: sergio, Rob_Roy, El posta sempar lu

GiuliaP
livello: spazzaneve
Messaggi: 3
Iscritto il: 14 dic 2009, 12:30

Re: Assicurazione obbligatoria sulle piste piemontesi

Messaggio da GiuliaP » 15 dic 2009, 12:53

Ciao,
devi considerare che il grosso sono sinistri da 5/10.000€, non siamo nell'auto dove ti può capitare (ahime!) di uccidere piu persone o creare gravi danni a terzi.
Lo sci non è uno sport pericoloso come dicono ed anzi ci si fa meno male rispetto ad altri sport (come il calcetto ad esempio).
La % ha un senso perchè tanto più è grosso il danno tanto più è necessario che l'assicurato sia interessato a dimostrare la realtà; ma sai quanta gente quando ha un sinistro sugli sci dice "tanto paga l'assicurazione diciamo che è colpa mia"!?!? Cosa può fare il legale dell'assicurazione se l'assicurato non gli da gli strumenti per analizzare il sinistro?
Ti faccio un esempio concreto che si è verificato realmente lo scorso Marzo: assicurato investe una sciatrice ferma, fratturandole una gamba. Dichiara subito alla polizia "è tutta colpa mia", poi la polizia raccoglie le testimonianze ed emerge che la ragazza èra ferma li in in mezzo alla pista sotto un cambio di pendenza. Per di piu era chinata ad allacciarsi gli scarponi che le facevano male. Risultato per l'assicurato era colpa sua, per le forze dell'ordine 50 e 50.Le forze dell'ordine hanno ricostruito con attenzione il sinistro, ma se non fosse stato così cosa avrebbe potuto fare il legale della compagnia se l'assicurato non si "sbatte" per cercare di fornire l'esatta dinamica del sinistro?
Qui giocano due fattori, da un lato l'ignoranza (magari uno conosce bene le leggi - nell'auto siamo più abituati a conoscere le norme della circolazione - e si da un torto per il dispiacere di aver fatto male a qualcuno), dall'altro il menefreghismo (tanto paga qualcun'altro).
A questo aggiungi le truffe, se non ci fosse il bonus malus e un tuo amico avesse una fiancata della macchina da rifare quanti si farebbero scrupoli a fare un finto incidente?
Bisogna cercare di guardare oltre perchè lo scoperto è un qualcosa che protegge il mercato in generale dalle truffe e dall'esplosione dei costi nell'interesse di tutti gli sciatori; questa non è teoria ma esperienza, questa cosa è già accaduta nel Dolomiti Superski negli anni 80 ed alla fine la polizza costava talmente tanto che hanno dovuto "sospenderla". All'assicuratore glie ne puo fregare fino a un certo punto, tanto lui al massimo aumenta il premio per non perderci.
CHI CI PERDE E' ALLA FINE LO SCIATORE, PERCHE' SE AUMENTANO LE TRUFFE E GLI ABUSI POI SI RITROVERA' A PAGARE IL TRIPLO SOLO PER VIA DI CERTI "FURBETTI". GUARDA COSA E' SUCCESSO NELLE POLIZZE DELL'AUTO O DEI CICLOMOTORI, PER COLPA DI QUALCUNO OGGI PAGHIAMO TUTTI TANTISSIMO E NON SI PUO' PIU TORNARE INDIETRO.
Ad esempio io trovo molto più assurdo le polizze che danno garanzie di Invalidità permanente con franchigia del 30 o 50% (non pagheranno MAI!!!) oppure quelle che danno la garanzia di spese mediche con 50/100€ di franchigia (considera che il costo medio in Italia è di 100€!)

@Marcovlt: definire Snowcare una bidonata mi sembra forte... ovvio che non puoi fare il paragone sul costo di una polizza annuale...anche lo stagionale costa 600€ e vale per 120/150 giorni...allora lo skipass dovrebbe costare 4€!?!? Secondo me ci sono polizze più o meno adeguate a seconda del bisogno che hai, quanti giorni scii all'anno, che altre polizze hai già....e poi nello sci non c'è mica solo la RC! RImborso skipass, spese mediche, Invalidità Permanente...ci sono tante cose da assicurare. Poi di sicuro sarebbe meglio avere una polizza annuale per ciascun rischio...mmmhhhh....quindi 100€ per la RC + 500€ pe rla infortuni + 1.000€ per le spese mediche, di sicuro così sei molto più coperto però hai speso 1.600€.
:shock:

marcovlt
livello: spazzaneve
Messaggi: 12
Iscritto il: 22 nov 2009, 20:42
Località: Cosio Valtellino

Re: Assicurazione obbligatoria sulle piste piemontesi

Messaggio da marcovlt » 15 dic 2009, 20:21

Beh sicuramente costerebbe tanto avere delle coperture del genere ma io vedo come primaria importanza la tutela del terzo parlando della mia compagnia( per cui sono agente) non abbiamo nessun tipo di franchigia sulla polizza rc, a prescindere io non ho letto come funziona la snowcare ma ho letto solo i vostri commenti.
Il mio appunto è sul fatto che ad esempio io che vado anche 30 volte in un anno non so se questo tipo di polizza sia per "me" cosi vantaggiosa.
Sul discorso franchigia beh uno scoperto del 10% mi sembra un pochino esagerato, vero che non è facile fare un danno enerme ma se x caso lo fai???
sinceramente il rimborso skipass lo vedo il minior danno.
Cmq raga pensateci bene meglio "buttare" un po di soldi per un assicurazione che pagare per tuttala vita x il discorso truffe beh siamo italiani e chissa xchè dobbiamo sempre fare i furbi........

GiuliaP
livello: spazzaneve
Messaggi: 3
Iscritto il: 14 dic 2009, 12:30

Re: Assicurazione obbligatoria sulle piste piemontesi

Messaggio da GiuliaP » 17 dic 2009, 11:16

Prova a leggerti un po di articoli sul tema: giusto per saperne di più e sapere di cosa parli quando dici "bidonata".
Ti segnalo un articolo di Spampani del "Corriere della sera" relativo all assicurazione obbligatoria che illustra la posizione di snowcare in merito http://www.corriere.it/cronache/09_nove ... aabc.shtml

l’assicurazione Snowcare si acquista con lo skipass pagando un supplemento di 2,50€ al giorno.Si richiede alle casse insieme allo skipass, senza compilare né firmare nessun modulo, senza fare nessuna coda supplementare alle casse. In caso di infortunio o incidente sugli sci o sullo snowboard sarà il soccorso sulle piste a verificare se sei in possesso dell’assicurazione skipass Snowcare.
Le garanzie assicurative della polizza proteggono te stesso e ti tutelano anche per eventuali danni agli altri in caso di infortunio o incidente sugli sci o sullo snowboard.

Avatar utente
andrea
Site Admin
Messaggi: 3365
Iscritto il: 26 gen 2006, 23:01
Contatta:

Re: Assicurazione obbligatoria sulle piste piemontesi

Messaggio da andrea » 21 dic 2009, 11:50

Ciao,
devi considerare che il grosso sono sinistri da 5/10.000€, non siamo nell'auto dove ti può capitare (ahime!) di uccidere piu persone o creare gravi danni a terzi.
Concordo sul fatto che lo sci sia uno sport abbastanza sicuro. Ma può anche succedere di uccidere qualcuno, magari con uno scontro... Il punto è proprio questo, nn ho bisogno di coprire un rischio di 5000 euro ma uno di 500 000 mila. E qualcuno me ne copre 450 000... :x

Tra l'altro, a proposito di assicurazioni, ci vorrebbe un limite per gli extraprofitti.. La mia assicurazione ha raddoppiato il premio RCA in tre anni sulla medesima classe di rischio. Perchè nn mi fate un preventivo? Posso mandarvi un messaggio privato per i dettagli?

marcovlt
livello: spazzaneve
Messaggi: 12
Iscritto il: 22 nov 2009, 20:42
Località: Cosio Valtellino

Re: Assicurazione obbligatoria sulle piste piemontesi

Messaggio da marcovlt » 21 dic 2009, 17:08

Sono qui manda pure che ti rispondo

ciao

Rispondi