Piste battute "alla francese"

Parliamo delle località straniere, partendo ovviamente da Francia, Svizzera e Austria ma anche di luoghi più lontani e, perchè no, anche oltre oceano. Cosa ne pensate? Qui tutte le vostre impressioni, le proposte, le proteste e molto altro

Moderatori: Rob_Roy, El posta sempar lu

Avatar utente
Marcello Desenzani
livello: supercondotta
Messaggi: 698
Iscritto il: 11 apr 2008, 01:28
Località: Esenta di Lonato del Garda BS
Contatta:

Re: Piste battute "alla francese"

Messaggio da Marcello Desenzani » 23 feb 2011, 01:08

Sono d'accordo,e anch'io,come piste,preferisco La Thuile a Courmayeur!
Marcello Desenzani,sciatore del Mercoledì!

simon70
livello: sci uniti
Messaggi: 176
Iscritto il: 09 mar 2008, 14:41
Località: Lombardia

Re: Piste battute "alla francese"

Messaggio da simon70 » 23 feb 2011, 21:03

francesco1 ha scritto:
simon70 ha scritto:anche io ho avuto la stessa percezione passando dalla Thuile alla Rosière. Non parliamo poi degli impianti , che a parte le due esaposto sono antidiluviani ( e anche le due suddette non portano neanche tanto in alto, quindi un agganciamento automatico su quelle linee è a mio avviso sprecato). Sono stato ben lieto di rientrare in territorio italiano, dove la parte alta era decisamente migliore (anche se le piste di rientro a fondovalle non è che "brillassero" per manutenzione nemmeno alla Thuile).
Non ho capito cosa si intende qui per "piste di rientro a fondovalle", perchè se stiamo parlando della 2 (Diretta) e della 3 (Franco Berthod).. sono piste semplicemente spettacolari!!! Da leccarsi i baffi!
no, non la 3. Non ricordo il numero, ma è quella che scende a valle dalla zona di argillen. Intendo proprio a fondovalle-fondovalle, dove c'è la partenza della funivia. La 3 arriva in un posto un po' più discostato..

Avatar utente
lotharmatthaus
livello: sci totale
Messaggi: 2947
Iscritto il: 03 lug 2006, 14:10
Località: Monza
Contatta:

Re: Piste battute "alla francese"

Messaggio da lotharmatthaus » 28 feb 2011, 13:50

di sicuro la manutenzione delle piste italiane, soprattutto nelle località top e in alto adige ha ben pochi paragoni all'estero. Ma è anche una questione di gusti e di cultura. All'estero non sono così maniaci come da noi dei "biliardi" e degli sci race, per esempio. (Personalemnte le piste mosse non mi dispiaciono affatto, certo non devi affrontarle con del fischer da gigante ;) )

muzzi
livello: spazzaneve
Messaggi: 11
Iscritto il: 08 dic 2010, 20:24

Re: Piste battute "alla francese"

Messaggio da muzzi » 28 feb 2011, 18:39

Ciao a tutti...sono appena rientrato dalle 3Vallées e confermo ciò che è stato detto dai vari utenti per quanto riguarda piste ed impianti,le piste al mattino all'apertura degl'impianti sono come biliardi ma poi si vengono a creare cumuli di neve ad arte per cercare di far moderare la velocita agli sciatori "matti" per quanto riguarda gli impanti i francesi,come ben siappiamo sono patriottici, sono fedeli a POMA(Francese) ed ad un'altra ditta costruttrice d'impianti(misà anche lei francese) che ora mi sfugge...niente a che vedere con la tecnologia della Doppelmayr e della Leitner anche se la Leitner,devo dire,ha acquistato la POMA!!!

Avatar utente
andrea
Site Admin
Messaggi: 3373
Iscritto il: 26 gen 2006, 23:01
Contatta:

Re: Piste battute "alla francese"

Messaggio da andrea » 02 mar 2011, 12:27

niente a che vedere con la tecnologia della Doppelmayr e della Leitner
in che senso? hai avuto la sensazione che fossero impianti più scomodi o meno potenti?

Enrico81
livello: spazzaneve
Messaggi: 9
Iscritto il: 25 feb 2011, 20:52
Località: Aosta

Re: Piste battute "alla francese"

Messaggio da Enrico81 » 04 mar 2011, 20:01

dal mio archivio foto: questa è battititura alla svizzera uguale alla francese.. non la vedo come una tragedia se si formano tante gobbe, almeno i principianti o gli smanettoni che sui biliardi non controllano gli sci qua sono obbligati!!!!
io amo i biliardi e anche le gobbe!!!

Immagine

Uploaded with ImageShack.us

francesco1
livello: virate
Messaggi: 85
Iscritto il: 03 feb 2011, 17:13

Re: Piste battute "alla francese"

Messaggio da francesco1 » 06 mar 2011, 18:18

simon70 ha scritto:
francesco1 ha scritto:
simon70 ha scritto:anche io ho avuto la stessa percezione passando dalla Thuile alla Rosière. Non parliamo poi degli impianti , che a parte le due esaposto sono antidiluviani ( e anche le due suddette non portano neanche tanto in alto, quindi un agganciamento automatico su quelle linee è a mio avviso sprecato). Sono stato ben lieto di rientrare in territorio italiano, dove la parte alta era decisamente migliore (anche se le piste di rientro a fondovalle non è che "brillassero" per manutenzione nemmeno alla Thuile).
Non ho capito cosa si intende qui per "piste di rientro a fondovalle", perchè se stiamo parlando della 2 (Diretta) e della 3 (Franco Berthod).. sono piste semplicemente spettacolari!!! Da leccarsi i baffi!
no, non la 3. Non ricordo il numero, ma è quella che scende a valle dalla zona di argillen. Intendo proprio a fondovalle-fondovalle, dove c'è la partenza della funivia. La 3 arriva in un posto un po' più discostato..
Credo tu intenda la pista 7 allora.. Una pista rossa (che di rosso ha ben poco, a mio modestissimo parere) di ben 12 km a quato mi hanno detto, che funge soprattutto da collegamento.

fedest
funky ski
Messaggi: 1427
Iscritto il: 03 lug 2006, 18:20

Re: Piste battute "alla francese"

Messaggio da fedest » 08 mar 2011, 13:59

direi che è una nerissima.... :mrgreen: è talmente difficile che in alcuni punti è in salita ed occorre spingere e racchettare :lol: :lol:

Avatar utente
robertocag
livello: virate
Messaggi: 110
Iscritto il: 24 dic 2009, 18:12
Località: Lucca

Re: Piste battute "alla francese"

Messaggio da robertocag » 13 mar 2011, 20:12

lotharmatthaus ha scritto:di sicuro la manutenzione delle piste italiane, soprattutto nelle località top e in alto adige ha ben pochi paragoni all'estero. Ma è anche una questione di gusti e di cultura. All'estero non sono così maniaci come da noi dei "biliardi" e degli sci race, per esempio. (Personalemnte le piste mosse non mi dispiaciono affatto, certo non devi affrontarle con del fischer da gigante ;) )
Mi associo e aggiungo che un po' di cunette, con una bella neve aiutano a sciare più sciolti, verificando l'elasticità delle gambe e la conoscenza della tecnica dell'assorbimento. Le piste biliardo favoriscono spesso una sciata troppo statica nella quale non si capisce se sono gli sci a portare lo sciatore o viceversa. Uno dei piaceri della sciata turistica, per me è sopratutto il godimento tecnico, ( ormai ho passato l'età della velocità ). Credo sia lo sciatore che deve variare lo stile della sciata in funzione del terreno e quando gli riesce è una grande soddisfazione. Per questo penso che non si debba fare un dramma se alcune piste sono anche un po' "mosse", anzi. Che ne dite?
A proposito le foto di Enrico81 mi attizzano molto dove sono? 8)

Enrico81
livello: spazzaneve
Messaggi: 9
Iscritto il: 25 feb 2011, 20:52
Località: Aosta

Re: Piste battute "alla francese"

Messaggio da Enrico81 » 15 mar 2011, 17:26

robertocag ha scritto:
lotharmatthaus ha scritto: A proposito le foto di Enrico81 mi attizzano molto dove sono? 8)
le ho scattate a verbier (CH) il paradiso del freeride e delle gobbe e poi anche le "piste battute normali" sono belle..

Rispondi