Rientro a Corvara dall'Armentarola

Tutto quanto riguarda la montagna...

Moderatori: sergio, Rob_Roy, El posta sempar lu

ben linus
livello: spazzaneve
Messaggi: 6
Iscritto il: 10 ott 2011, 09:14

Rientro a Corvara dall'Armentarola

Messaggio da ben linus » 10 ott 2011, 13:53

Qualcuno di voi saprebbe indicarmi nel dettaglio la via più breve per rientrare a Corvara dalla gita all'Armentarola, una volta lasciato il traino dei cavalli a San Cassiano?

Avatar utente
robertocag
livello: virate
Messaggi: 110
Iscritto il: 24 dic 2009, 18:12
Località: Lucca

Re: Rientro a Corvara dall'Armentarola

Messaggio da robertocag » 10 ott 2011, 16:58

Dunque ci provo, perché rientrando io non ho mai saputo resistere e mi sono sempre fatto una Gran Risa. Comunque dai cavalli prendi il piccolo skilift dalla cima del quale in leggera discesa a destra arrivi a San Cassiano. a qui prendi la cabinovia del Piz Sorega. Dalla cima ti porti con la 28 alla partenza della seggiovia che porta alla Brancia. Da qui scendendo sulla sinistra c'è un po' da spingere ma si divalla verso Corvara fino in fondo attenzione ai bivi, traversando la strada del Campolongo e immettendosi sull'arrivo del Boè. Se guardi la cartina è abbastanza chiaro.

Avatar utente
robertocag
livello: virate
Messaggi: 110
Iscritto il: 24 dic 2009, 18:12
Località: Lucca

Re: Rientro a Corvara dall'Armentarola

Messaggio da robertocag » 10 ott 2011, 17:01

Dalla Brancia, può darsi che con un altro impianto debba ancora salire fino all'inizio della 5. Non ricordo bene perché quando sono li vado sempre un po' ad intuito, ma del resto le segnalazioni sul terreno sono molto chiare.

alemu77
livello: spazzaneve
Messaggi: 22
Iscritto il: 26 giu 2010, 22:27

Re: Rientro a Corvara dall'Armentarola

Messaggio da alemu77 » 10 ott 2011, 20:57

Concordo in tutto e per tutto con Roberto, anche sul fatto che la gran risa è irrinunciabile...e poi il chiosco accanto la cabinovia Piz La Villa fa una zuppa di legumi da paura!

Avatar utente
robertocag
livello: virate
Messaggi: 110
Iscritto il: 24 dic 2009, 18:12
Località: Lucca

Re: Rientro a Corvara dall'Armentarola

Messaggio da robertocag » 13 ott 2011, 16:44

Io credo che, se è tardi, si fa anche prima ad andare alla Gran Risa, in pratica dal Piz Sorega è una discesa e una salita lineari belle e veloci, se si è stanchi scendere la rossa e arrivare alla Villa. Da qui ci dovrebbe essere uno skibus che in pochi minuti porta in centro a Corvara, sono molto vicini. Voi che cosa ne sapete, c'è lo skibus :?:

alemu77
livello: spazzaneve
Messaggi: 22
Iscritto il: 26 giu 2010, 22:27

Re: Rientro a Corvara dall'Armentarola

Messaggio da alemu77 » 13 ott 2011, 21:06

LO SKIBUS???Mai. è un'umiliazione!Ci si arriva sciando e, piuttosto, strisciando. Lo skibus va adoperato in casi estremi tipo infortunio o chiusura impianti

ben linus
livello: spazzaneve
Messaggi: 6
Iscritto il: 10 ott 2011, 09:14

Re: Rientro a Corvara dall'Armentarola

Messaggio da ben linus » 13 ott 2011, 23:24

alemu77 ha scritto:LO SKIBUS???Mai. è un'umiliazione!Ci si arriva sciando e, piuttosto, strisciando. Lo skibus va adoperato in casi estremi tipo infortunio o chiusura impianti
grazie per l'idea ma se posso evito volentieri gli skibus, a meno di necessità : per esempio, io che vengo da santa cristina, ritengo talvolta utile cominciare il giro arancione del sellaronda prendendo il bus fino alla seggiovia costabella a selva, perchè mi consente di partire prima e al primo impianto essere già due impianti e una pista più avanti che se iniziassi da santa cristina stessa. ma solo in casi del genere o di emergenza vera !!!

Avatar utente
robertocag
livello: virate
Messaggi: 110
Iscritto il: 24 dic 2009, 18:12
Località: Lucca

Re: Rientro a Corvara dall'Armentarola

Messaggio da robertocag » 14 ott 2011, 15:54

Infatti io parlavo proprio di una possibile chiusura impianti. Secondo me, è importante che lo skibus ci sia, è una opportunità, per esempio dal Falzarego a Pocol ti permette di andare a sciare a Cortina comodamente. Oppure da Malga Ciapela ad Alleghe. Senza lo ski bus sarebbe impossibile fare il Giro della Grande Guerra. Tante volte l'ho sfruttato facendomi una bella pista in più che altrimenti non avrei fatto dovendo rientrare di corsa. Piuttosto è curioso che in certi posti, specie dove è necessario sia da pagare. Per esempio da Pescul a Fedare o dall'Armentarola al Falzarego. La prima volta che l'ho sfruttato è stato a Bardonecchia, secoli fa, fu una scoperta, era comodissimo ci prendeva davanti all'albergo e ci portava alla partenza degli impianti, poi da un sito all'altro, a quei tempi Bardonecchia ne aveva tre ben separati.....Ma ora la pianto altrimenti divento patetico. 8)

alemu77
livello: spazzaneve
Messaggi: 22
Iscritto il: 26 giu 2010, 22:27

Re: Rientro a Corvara dall'Armentarola

Messaggio da alemu77 » 14 ott 2011, 19:38

Ma che gran piacere parlare con voi...ovviamente esageravo per il fatto dello skibus, comunque concordo (per l'ennesima volta) con Roberto, 5 euro per il bus Pescul-Fedare è troppo e, purtroppo non si può fare a meno di prenderlo. Anche quello San Cassiano-cabinovia Lagazuoi costa esageratamente 5 euro. Con i miei amici volevamo proporre una petizione per far costruire un tapis roulant in mezzo Arabba per andare dala seggiovia Burz alla cabinovia DMC Europa, che ne dite?

phil
livello: virate
Messaggi: 71
Iscritto il: 04 mar 2010, 21:27
Località: Porto Viro (RO)

Re: Rientro a Corvara dall'Armentarola

Messaggio da phil » 15 ott 2011, 18:54

alemu77 ha scritto:Ma che gran piacere parlare con voi...ovviamente esageravo per il fatto dello skibus, comunque concordo (per l'ennesima volta) con Roberto, 5 euro per il bus Pescul-Fedare è troppo e, purtroppo non si può fare a meno di prenderlo. Anche quello San Cassiano-cabinovia Lagazuoi costa esageratamente 5 euro. Con i miei amici volevamo proporre una petizione per far costruire un tapis roulant in mezzo Arabba per andare dala seggiovia Burz alla cabinovia DMC Europa, che ne dite?
Se fate sta petizione io la firmo subito :D in effetti quell'attraversamento a piedi di Arabba, che in condizioni normali sarebbe una semplice passeggiatina, farlo invece con scarponi e sci in spalla diventa abbastanza "ostico". Primo perchè si rischia di scivolare in quanto non è un attraversamento completamente pianeggiante... secondo, varie volte in cui l'ho fatto, proprio perchè in groppa si hanno sci e bastoncini e c'è pure da fare un pò di salita (in entrambi i sensi di marcia) m'è capitato di sudare, e non è il massimo specie se poi si prende la seggiovia :?

Dubito però che qualsiasi petizione venga accolta, sia per la lunghezza che dell'eventuale tapis roulant, sia perchè il problema è soprattutto quello di dover attraversare una strada asfaltata, in cui peraltro c'è un discreto traffico. :(

Rispondi