Ritorno al Passato (Champorcher 12.01.2008) - lungo

Le vostre avventure fuoripista con sci, snowboard e ciaspole. Tutte le vostre domande, le vostre esperienze e molto altro sul freeride e sulle passeggiate sulla neve

Moderatori: uro.isw038, mcolombo

Rispondi
Avatar utente
uro.isw038
livello: sci uniti
Messaggi: 415
Iscritto il: 01 mar 2007, 10:10
Contatta:

Ritorno al Passato (Champorcher 12.01.2008) - lungo

Messaggio da uro.isw038 » 14 gen 2008, 09:57

Champorcher, anni '70
Immagine

In previsione delle copiose nevicate (anche troppo purtroppo) e dovendo accompagnare i miei pupi ho optato per la vecchia e cara Valle di Champorcher. Mai scelta fu piu' azzeccata, una giornata romantica di ritorno alle mie origini sciistiche quando, a soli 3 anni, proprio in quella valle iniziai questo magico sport.
Partenza da Ivrea, prima tappa acquisto catene (non le avevo e per una giornata del genere erano un Must). Arrivo a Bard, primo tornante neve, secondo tornante tanta neve, terzo tornante catene ;o)
Prosegue l'avventura e sopra a Pont Boset troviamo un paio di autobus intraversati che tra bestemmie e catene riescono a togliersi di mezzo dopo mezz'ora... Arriviamo infine agli impianti e riusciamo ad affittare sci per Miky e Snowboard per Vale. Il paesaggio e' surreale, nessuno agli impianti e 30 cm di fresca in pista....
Primo giro con la Vale sulla seggiovia Laris e visti i risultati incoraggianti ci siamo lanciati sul Cimetta Rossa. Nella bufera siamo riusciti a scendere soddisfatti e per la Vale la giornata e' trascorsa al bar davanti al camino con una bvella cioccolata calda. Michele avendo optato per gli sci ha avuto un maestro come accompagnatore e anche quella e' stata una grande decisione perche' in soli 2 giri si e' trovato a suo agio e cosi' siam partiti con il maestro alla volta del cimetta anche con lui. Grandi risultati anche per Michele che tra tuffi in fresca e capriole con il maestro ha passato una divertentissima giornata sulla o forse ancor meglio NELLA neve.

Il sottoscritto e' tornato indietro di 30 anni come in un flashback, lanciandomi a perdifiato tra i boschetti tracciate milioni di volte nel mio lontano passato sciistico.
Surreale non trovare nessuno sulle piste ne' in coda (saremo stati in 5 a sciate in tutto il comprensorio).
Le pareti piu' ripide offrivano spruzzi di neve da restarne soffocati mentre i boschetti offrivano terreno di gioco completamente vergine.
Curve tirate e salti su ceppi ritrovati dopo tanti anni, incredibile come non sia cambiato nulla nella morfologia di Laris.

:lol: Alla fine delle mie scorribande ero ubriaco di emozione ancor piu' che di polvere... :lol:

Che dire... scusate lo sfogo ma e' stata una giornata che difficilmente dimentichero'

Ah, qualche foto dei miei cuccioli:
http://snipurl.com/jan08_champorcher

Ciauuuu
Mauro

Avatar utente
Rob_Roy
livello: sci totale
Messaggi: 2237
Iscritto il: 11 nov 2005, 10:48
Località: Monte San Pietro (BO)

Messaggio da Rob_Roy » 14 gen 2008, 12:58

Muahahahaha, allora sei un essere umano anche te?! :lol:

Che poesia che hai espresso, ti deve essere piaciuta veramente la giornata.

Sentimentalmente parlando, io da quest'anno mi sto divertendo veramente tanto ad andare via con le mie pupe, anche se la piccola fa una pista all'ora (di quelle del Cimone da 2 km. eh, nn di quelle di Zermatt da 14!).

Bye :P
Il mio fisico non mi appartiene ma con questo devo convivere per cui....

Avatar utente
POWDERMISSILE
livello: virate
Messaggi: 50
Iscritto il: 26 nov 2007, 11:20
Località: ALTOCANAVESE
Contatta:

Messaggio da POWDERMISSILE » 14 gen 2008, 18:30

Ciao ragazzi, lascio l'onore a "El posta" il report della giornata di ieri passata in uno dei miei Secret Spot con il boccaglio in bocca.

Ciao Marco.

P.S.
Ragazzi occhio in questi giorni al pericolo di slavine, interpretare sempre il pendio, scendere uno alla volta senza fare troppo dislivello ma fermandosi in punti protetti, se insicuri della valutazione, incerti o comunque sospettosi, anche se ci sono già tracce, è meglio rinunciare che rischiare.

Sempre Arvapalasonda, ma ricordatevi che lunica cosa più bella di un bel pendio vergine è la vita, e non vale la pena perderla neanche per la powder.

Ieri tirati fuori due racchettari, uno parzialmente sepolto ed uno completamente. Più di 7 minuti per il ritrovo perchè NON AVEVA L'ARVA , ormai cianotico quasi non respirava più, può ringraziare per la vita mio fratello che fortunatamente ha visto la scena ed è riuscito ad interpretare più o meno esattamente il punto in cui poteva essere.
Al cospetto della Montagna non sei nessuno, Essa non si deve accorgere del tuo passaggio.

Rispondi