Stop alle telecabine, viva le seggiovie coperte

Tutto quanto riguarda la montagna...

Moderatori: sergio, Rob_Roy, El posta sempar lu

008
livello: sci uniti
Messaggi: 459
Iscritto il: 05 apr 2007, 17:04

Messaggio da 008 » 10 mag 2007, 12:33

lotharmatthaus ha scritto:infatti, in realtà il comfort di una cabinovia è maggiore, per lo mene da un punto di vista assoluto, solo che noi parliamo del comfort dello sciatore o dello snobborder che è pesantemente penalizzato dal fatto di dover togliere gli attrezzi di continuo. Anche i costi tendono ad esplodere... cosa di non secondaria importanza, l'anno prossimo lo skipass Dolomiti superski sarà di ben 42 euro!!!!






Hai inziato la dicussione con questo post :lol: :lol: è stata tua la colpa...... :wink:

Avatar utente
lotharmatthaus
livello: sci totale
Messaggi: 2966
Iscritto il: 03 lug 2006, 14:10
Località: Monza
Contatta:

Messaggio da lotharmatthaus » 10 mag 2007, 12:57

la discussione non l'ho iniziata io e com quel post è pertinente, visto che andava a toccare un problema di esplosione dei costi nelle località dove si tende a fare più cabinovie... :?

008
livello: sci uniti
Messaggi: 459
Iscritto il: 05 apr 2007, 17:04

Messaggio da 008 » 10 mag 2007, 13:09

lotharmatthaus ha scritto:la discussione non l'ho iniziata io e com quel post è pertinente, visto che andava a toccare un problema di esplosione dei costi nelle località dove si tende a fare più cabinovie... :?



Allora è colpa di Rob :lol: :lol: ......tornando al tema, penso, ma potrei sbagliarmi, che sia in uso questa sostituzione per via del turismo estivo....o "pedonale" le seggiovie possono servire solo agli sciatori, le cabine le usano tutti :wink: maggior introiti, miglior business 8)

Avatar utente
lotharmatthaus
livello: sci totale
Messaggi: 2966
Iscritto il: 03 lug 2006, 14:10
Località: Monza
Contatta:

Messaggio da lotharmatthaus » 10 mag 2007, 13:17

il motivo fondamentale, per quanto riguarda il dolomiti superski, cioè dove questo fenomeno sta "esplodendo" riguarda il maggior coefficente per passaggio che ha una cabinovia rispetto a una seggiovia

fedest
funky ski
Messaggi: 1427
Iscritto il: 03 lug 2006, 18:20

Messaggio da fedest » 10 mag 2007, 14:21

lotharmatthaus ha scritto:il motivo fondamentale, per quanto riguarda il dolomiti superski, cioè dove questo fenomeno sta "esplodendo" riguarda il maggior coefficente per passaggio che ha una cabinovia rispetto a una seggiovia





se così fosse potrebbero anche solo aumentarne la capacità delle seggiovie, fino ad otto posti.....la portata oraria sarebbe pressochè identica.

Avatar utente
lotharmatthaus
livello: sci totale
Messaggi: 2966
Iscritto il: 03 lug 2006, 14:10
Località: Monza
Contatta:

Messaggio da lotharmatthaus » 10 mag 2007, 14:51

non c'entra la portata, è proprio la tipologia di impianto

Avatar utente
El posta sempar lu
livello: sci totale
Messaggi: 1621
Iscritto il: 06 ott 2005, 15:26
Località: castellanza

Messaggio da El posta sempar lu » 10 mag 2007, 18:09

il motivo fondamentale, per quanto riguarda il dolomiti superski, cioè dove questo fenomeno sta "esplodendo" riguarda il maggior coefficente per passaggio che ha una cabinovia rispetto a una seggiovia
Confermo tutto.....
L'anno scoso parlando con una guida mi ha proprio spiegato il perchè dell'innovazione così repentina nel Sellaronda: è proprio come dice Lothar!

008
livello: sci uniti
Messaggi: 459
Iscritto il: 05 apr 2007, 17:04

Messaggio da 008 » 10 mag 2007, 20:40

El posta sempar lu ha scritto:
il motivo fondamentale, per quanto riguarda il dolomiti superski, cioè dove questo fenomeno sta "esplodendo" riguarda il maggior coefficente per passaggio che ha una cabinovia rispetto a una seggiovia
Confermo tutto.....
L'anno scoso parlando con una guida mi ha proprio spiegato il perchè dell'innovazione così repentina nel Sellaronda: è proprio come dice Lothar!



Se mi spiegate cosa vuol dire coefficente di passaggio, magari replico in giusto modo :roll: :roll:

Avatar utente
lotharmatthaus
livello: sci totale
Messaggi: 2966
Iscritto il: 03 lug 2006, 14:10
Località: Monza
Contatta:

Messaggio da lotharmatthaus » 10 mag 2007, 20:48

allora, il dolomiti superski è un consorzio che comprende molte stazioni sciistiche diverse. Esistendo uno skipass unico nasce l'esigenza di suddividere il ricavo dello skipass tra le varie stazioni. Quindi a fine stagione si conteggiano i passaggi (cioè le volte che il sistema d'accesso ha registrato il passaggio di uno sciatore con pass dolomitisuperski) e si suddivide il tutto tra i vari consorzi. Ovviamente uno skilift ha costi di gestione differenti di una seggiovia o di una funivia. Quindi il passaggio viene ponderato con un coefficiente che è diverso a seconda della tipologia di impianto. Le cabinovie sono quelle che hanno il coeff. più alto.


E' un po' una semplificazione ma si dovrebbe capire :wink:

Avatar utente
andrea
Site Admin
Messaggi: 3386
Iscritto il: 26 gen 2006, 23:01
Contatta:

Messaggio da andrea » 10 mag 2007, 21:29

Infatti, il problema è tutto il qui. A questo punto sarebbe anche difficile venirne fuori perchè gli investimenti passati sono stati fatti con queste regole. Così gli investimenti sono stati fatti con un certo piano finanziario con un determinato piano di ammortamento con determinate previsioni di entrate. L'unica via sarebbe quella di cambiare il meccanismo solo per gli investimenti futuri ma il calcolo potrebbe essere troppo complesso.

Avanti di questo passo si investirebbe di più per peggiorare il comfort. Assurdo :?

Non c'è una gran differenza in termini di portata oraria, molte telecabine hanno la medesima portata delle seggiovie quadriposto (2400p/h) anche se le prime arrivano anche a 3000 p/h

Rispondi