Piste battute "alla francese"

Parliamo delle località straniere, partendo ovviamente da Francia, Svizzera e Austria ma anche di luoghi più lontani e, perchè no, anche oltre oceano. Cosa ne pensate? Qui tutte le vostre impressioni, le proposte, le proteste e molto altro

Moderatori: Rob_Roy, El posta sempar lu

robciapp
livello: spazzaneve
Messaggi: 40
Iscritto il: 14 ott 2010, 09:25

Piste battute "alla francese"

Messaggio da robciapp » 18 feb 2011, 22:30

Ciao a tutti. Più volte ho sentito dire che nelle località sciistiche francesi le piste non sono battute...o meglio, che sono battute in maniera diversa rispetto alle località italiane. Anche parlando di stazioni USA o canadesi ho trovato scritta la stessa cosa. Mi sapete spiegare come stanno veramente le cose? Che mi dite poi dei nostri "dirimpettai" (...Austria e Svizzera... :wink: )? Come sempre mi affido alla vostra infinita esperienza.

francesco1
livello: virate
Messaggi: 85
Iscritto il: 03 feb 2011, 17:13

Re: Piste battute "alla francese"

Messaggio da francesco1 » 19 feb 2011, 16:29

Personalmente ti posso parlare solo di La Rosiere, ovvero il comrensorio sciistico francese collegato a La Thuile. Ci si accorge subito, passando dal versante italiano a quello francese, di come le piste siano battute diversamente (oltre che degli impianti più vecchi, ma questo è un'altro discorso). Per farti capire, se non ci hai mai sciato, mentre sul versante italiano le piste sono battute quasi perfettamente, su quello francese trovi una situazione paragonabile a quella che si ha quando si scia su una qualsiasi pista battuta mentre nevica copiosamente. Diciamo che sotto la pista è battuta, e lo si sente e lo sci va via bene, ma i vari passaggi dei diversi sciatori formano piccole cuneette di neve che rallentano la sciata.
A questo proposito, un ragazzo che è solito frequentare quel comprensorio, mi ha spiegato che la cosa secondo lui non è casuale ma viene fatta ad hoc per impedire che la gente esageri in velocità. Anche perchè, dice, le piste di La Rosiere sono di gran lunga più facili di quelle di La Thuile ed è facile farsi tentare. Questa è la sua opinione. Non so se sia davvero così. Certo è che se così fosse si spiegherebbero anche i numerosi (e giusti) cartelli in francese che invitano alla prudenza.

Avatar utente
Marcello Desenzani
livello: supercondotta
Messaggi: 698
Iscritto il: 11 apr 2008, 01:28
Località: Esenta di Lonato del Garda BS
Contatta:

Re: Piste battute "alla francese"

Messaggio da Marcello Desenzani » 19 feb 2011, 23:51

Noi ci siamo andati una volta,tanto per vedere un posto nuovo,ma le piste di La Thuile sono meglio battute,più lunghe,con maggiori pendenze,con numerose pinete.........non c'è confronto!
Non credo che la prossima volta andremo a La Rosiere....resteremo a La Thuile!
Marcello Desenzani,sciatore del Mercoledì!

simon70
livello: sci uniti
Messaggi: 176
Iscritto il: 09 mar 2008, 14:41
Località: Lombardia

Re: Piste battute "alla francese"

Messaggio da simon70 » 20 feb 2011, 18:07

anche io ho avuto la stessa percezione passando dalla Thuile alla Rosière. Non parliamo poi degli impianti , che a parte le due esaposto sono antidiluviani ( e anche le due suddette non portano neanche tanto in alto, quindi un agganciamento automatico su quelle linee è a mio avviso sprecato). Sono stato ben lieto di rientrare in territorio italiano, dove la parte alta era decisamente migliore (anche se le piste di rientro a fondovalle non è che "brillassero" per manutenzione nemmeno alla Thuile).

Avatar utente
Marcello Desenzani
livello: supercondotta
Messaggi: 698
Iscritto il: 11 apr 2008, 01:28
Località: Esenta di Lonato del Garda BS
Contatta:

Re: Piste battute "alla francese"

Messaggio da Marcello Desenzani » 20 feb 2011, 19:59

Però sono molto belle,in mezzo alla pineta,con buone pendenze,abbastanza lunghe..........val la pena di ripeterle nella giornata!!!!
Allegati
La Thuile 13-02-2008.jpg
La Thuile 13-02-2008 Marcello perplesso.jpg
La Thuile 13-02-08 Marcello.jpg
Marcello Desenzani,sciatore del Mercoledì!

hamas57
livello: spazzaneve
Messaggi: 21
Iscritto il: 06 dic 2010, 13:05

Re: Piste battute "alla francese"

Messaggio da hamas57 » 20 feb 2011, 21:03

ciao a tutti, fra poco vado a sciare a chamonix, vorrei delle informazioni sul comprensorio. grazie in anticipo

robciapp
livello: spazzaneve
Messaggi: 40
Iscritto il: 14 ott 2010, 09:25

Re: Piste battute "alla francese"

Messaggio da robciapp » 20 feb 2011, 23:05

Che mi dite di altri comprensori francesi? Val d'Isere...Tignes...3 Valles...Le deux Alpes??? Ho sentito sempre parlare un gran bene degli impianti di risalita...ma...come vengono tenute le piste? E poi una domanda: ma in Francia al mattino si scia sui segni del gatto delle nevi?? ....dai che mi avete capito!!! La pista liscia con le righe....quella sciata che vale il prezzo del bigliet....dello sckipass!!! :D

Avatar utente
Marcello Desenzani
livello: supercondotta
Messaggi: 698
Iscritto il: 11 apr 2008, 01:28
Località: Esenta di Lonato del Garda BS
Contatta:

Re: Piste battute "alla francese"

Messaggio da Marcello Desenzani » 20 feb 2011, 23:32

Il mio amico S.D.M.di Ginevra,Olivier,dice che è meglio Courmayeur di Chamonix...........
Marcello Desenzani,sciatore del Mercoledì!

francesco1
livello: virate
Messaggi: 85
Iscritto il: 03 feb 2011, 17:13

Re: Piste battute "alla francese"

Messaggio da francesco1 » 22 feb 2011, 16:13

Marcello Desenzani ha scritto:Il mio amico S.D.M.di Ginevra,Olivier,dice che è meglio Courmayeur di Chamonix...........
A Chamonix non ho ancora sciato, ma se dite che è peggio di Courmayeur......
Fra Courmayeur e La Thuile tutta la vita La Thuile!

francesco1
livello: virate
Messaggi: 85
Iscritto il: 03 feb 2011, 17:13

Re: Piste battute "alla francese"

Messaggio da francesco1 » 22 feb 2011, 16:21

simon70 ha scritto:anche io ho avuto la stessa percezione passando dalla Thuile alla Rosière. Non parliamo poi degli impianti , che a parte le due esaposto sono antidiluviani ( e anche le due suddette non portano neanche tanto in alto, quindi un agganciamento automatico su quelle linee è a mio avviso sprecato). Sono stato ben lieto di rientrare in territorio italiano, dove la parte alta era decisamente migliore (anche se le piste di rientro a fondovalle non è che "brillassero" per manutenzione nemmeno alla Thuile).
Non ho capito cosa si intende qui per "piste di rientro a fondovalle", perchè se stiamo parlando della 2 (Diretta) e della 3 (Franco Berthod).. sono piste semplicemente spettacolari!!! Da leccarsi i baffi!

Rispondi